Pensioni luglio 2021 quattordicesima: importo e a chi spetta

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: alcuni pensionati beneficeranno della mensilità aggiuntiva. Ecco l'importo e a chi spetta.

2' di lettura

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: con l’assegno previdenziale del prossimo mese, quello di luglio, arriverà anche la quattordicesima mensilità.

Questa, però, spetta soltanto a chi rispetta alcuni particolari requisiti (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

In questo articolo faremo una panoramica sul tema provando a delucidarvi in merito.

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: a chi spetta

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: con l’assegno previdenziale del prossimo mese (ad eccezione di quelli erogati per invalidità) arriverà anche la quattordicesima mensilità oltre a quella relativa al mese di riferimento se si rispettano alcuni particolari requisiti.

Infatti, la mensilità aggiuntiva spetta soltanto a quei pensionati che:

  • hanno compiuto almeno 64 anni di età
  • hanno un reddito complessivo non superiore a 13.405,08 euro annui.

Posti questi requisiti da segnalare anche che l’importo non è uguale per tutti ma varia in base a diversi parametri: dipende dal reddito annuo (se è superiore o meno a una volta e mezzo il trattamento minimo Inps), dalla tipologia del rapporto lavorativo che ha dato luogo al trattamento (lavoro dipendente o autonomo) e dal numero di contributi versati (fino a 15-18, tra 15 e 25 o tra 18 e 28, oltre 25 o 28).

Pagamenti Inps date 14-25 giugno: Rem, RdC, Pensioni. La guida di The Wam

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: importi

Pensioni luglio 2021 quattordicesima: questi i parametri in base ai quali l’importo della mensilità aggiuntiva viene determinato.

Per entrare nello specifico, la 14esima è pari a:

  • 437 euro per chi ha un reddito non superiore a una volta e mezzo il trattamento minimo Inps e fino a 15 anni di contributi versati (fino a 18 anni di contributi versati per i lavoratori autonomi)
  • 546 euro per chi ha un reddito non superiore a una volta e mezzo il trattamento minimo Inps e tra i 15 e i 25 anni di contributi versati (tra i 18 e i 28 anni di contributi versati per i lavoratori autonomi)
  • 437 euro per chi ha un reddito non superiore a una volta e mezzo il trattamento minimo Inps e oltre 25 anni di contributi versati (oltre 28 anni di contributi versati per i lavoratori autonomi)

Invece se il reddito annuo supera di una volta e mezzo quello del trattamento minimo ma è inferiore a 2 volte quest’ultimo, al pensionato spettano:

  • 336 euro fino a 15 anni di contributi versati (18 per gli autonomi)
  • 420 euro tra i 15 e i 25 anni di contributi versati (tra i 18 e i 28 per gli autonomi)
  • 504 euro oltre i 25 anni di contributi versati (28 per gli autonomi)

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie