Pensioni minime di febbraio 2022: importi e requisiti

Pensioni minime di febbraio 2022: importi e requisiti. Come si calcola l'integrazione? Scoprilo in questo articolo.

3' di lettura

Pensioni minime di febbraio 2022: quali sono gli importi e i requisiti per ricevere la pensione minima? (aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Ne parliamo in questo approfondimento, andando a verificare a quanto ammonta l’importo della prestazione previdenziale dopo l’aumento imposto dalla rivalutazione.

Se sei interessato/a all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Pensioni minime di febbraio 2022: a quanto ammontano?

Come le altre pensioni, dal 1° gennaio 2022 anche l’importo della pensione minima ha subito un lieve ritocco verso l’alto, passando a 523,83 euro al mese, rispetto ai 515 euro mensili previsti nel 2021.

Un aumento modesto, di poco più di 8 euro al mese, per i beneficiari della pensione minima, quell’integrazione riconosciuta dallo Stato in favore di chi percepisce una pensione al di sotto della soglia minima riconosciuta.

La pensione minima spetta ai lavoratori che hanno compiuto 67 anni di età e hanno versato almeno 20 anni di contributi. L’integrazione al minimo si calcola per le pensioni che sono state liquidate con il sistema retributivo o col calcolo misto.

Si può beneficiare dell’integrazione in maniera totale o parziale, in base al reddito annuo personale o da coniugato del pensionato. Nei prossimi paragrafi vedremo insieme quali sono i limiti reddituali da rispettare.

Leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pensioni minime di febbraio 2022: requisiti reddituali

Nei precedenti paragrafi vi abbiamo parlato della pensione minima, a chi spetta e qual è l’importo per il 2022, dopo l’aumento per effetto della rivalutazione dell’1,7% rispetto al 2021.

L’integrazione al minimo non spetta sempre in misura piena, ma può anche essere percepita parzialmente, in base al reddito personale e da coniugato del pensionato che ne fa richiesta.

La maggiorazione spetta in misura piena se si rispetta il limite di reddito personale annuo di 6.702,54 euro e quello da coniugato da 20.107,62.

L’integrazione spetta solo parzialmente con un reddito annuo personale fissato a 13.405,08 euro e da coniugato fino a 26.810,16 euro.

La maggiorazione non spetta quando il pensionato percepisce un reddito annuo personale superiore ai 13.405,08 euro e ha un reddito annuo di coppia superiore a 26.810,16 euro.

Come si calcola l’integrazione?

Ma come si calcola l’integrazione mensile, nel caso in cui si supera la soglia di reddito annuo personale da 13.405,68 euro?

Il calcolo è piuttosto semplice. L’integrazione sarà pari alla differenza tra il reddito complessivo del pensionato richiedente e del limite di reddito.

Quindi, bisogna sottrarre il reddito totale dal reddito massimo e dividere il risultato per 13 mensilità.

Pensioni minime di febbraio 2022
Pensioni minime di febbraio 2022: importi e requisiti. Come si calcola l’integrazione?

Facciamo un esempio. Se il pensionato percepisce un reddito annuo di 11.000 euro, va sottratta questa cifra da 13.405,68 euro (limite massimo di reddito).

Il totale dà 2.405,68 che, diviso per 13 mensilità, dà come risultato 185,05 euro. Questo importo è l’integrazione mensile alla pensione minima, per raggiungere la soglia dei 523,83 euro prevista dalla legge.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie