Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensioni più alte con il consulente digitale? Come usarlo

Pensioni più alte con il consulente digitale? Come usarlo

Pensioni più alte con il consulente digitale? Scopriamo come usare il servizio e quali sono tutti i vantaggi.

di Antonio Dello Iaco

Agosto 2022

Consulente digitale per le pensioni. Scopriamo insieme quando l’importo degli assegni può aumentare grazie all’intervento di questo servizio (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo anche cos’è, come usare il servizio consulente digitale per le pensioni e se sta funzionando davvero.

Scopri anche come calcolare subito la tua pensione, che invalidità bisogna avere per andare in pensione e quanti soldi ti spettano di pensione con:

INDICE

Consulente digitale per le pensioni: cos’è e chi può usufruirne

Il consulente digitale per le pensioni è un servizio messo a disposizione dall’Inps (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale).

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Consente di verificare se un pensionato ha la possibilità di accedere, di diritto, a prestazioni integrative e quindi di ricevere un accredito mensile previdenziale più consistente.

Come espresso dal sito ufficiale dell’ente, poi, il servizio contiene anche le risposte ad alcune fra le domande che più spesso vengono poste dai pensionati. Possono accedere al consulente digitale tutti i pensionati delle gestioni pagate dall’Inps.

Tra le varie informazioni, questo servizio ti consente di ricevere anche risposte a domande prestabilite dal sistema come:

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Date pagamenti agosto: assegno unico, Rdc, bonus 200 euro…

Come usare il consulente digitale

Il servizio del consulente digitale per le pensioni può essere usato accedendo al sito INPS con le proprie credenziali digitali (Spid, Cie o Cns), sia in modalità anonima (non autenticata).

Per farlo è necessario cliccare il tasto “accedi al servizio” presente sull’apposita pagina del sito Inps e seguire la voce “consulente digitale per le pensioni“.

Chi inserisce le proprie credenziali sul portale Inps avrà diritto ad accedere a una selezione di informazioni personalizzate e a un percorso semplificato per reperire quanto richiesto. Per farlo devi cliccare il tasto “Accedi” nella home principale del servizio.

La page principale del servizio "consulente digitale per le pensioni"
La page principale del servizio “consulente digitale per le pensioni”

Ti troverai a dover rispondere ad alcune domande poste dal consulente digitale. In questo modo il sistema riuscirà a capire se hai diritto ad accedere, in base ai tuoi requisiti, a prestazioni integrative.

Se le informazioni richieste dal sistema non sono in tuo possesso, il sito ti indicherà come recuperarle e sarà possibile capire come procedere a eventuali richieste di ricalcolo della pensione da presentare in un secondo momento.

È possibile accedere a una delle forme di pensione anticipata (se si possiedono i requisiti), come la pensione anticipata ordinaria, Quota 102, l’Ape Sociale, Opzione Donna, Quota 41 per lavoratori precoci e la pensione anticipata per lavori usuranti.

Consulente digitale per le pensioni: funziona davvero?

Dopo aver visto cos’è, chi può accedervi e come funziona questo servizio, condividiamo qualche dato sul numero di persone che lo stanno utilizzando. Insomma, si sta diffondendo davvero? Si sta rivelando utile?

Da quando è entrato in funzione (7 aprile 2022), il consulente digitale per le pensioni ha registrato oltre 200mila accessi a livello nazionale.

Le informazioni fornite dal sistema ai pensionati italiani hanno portato a un aumento del 10 per cento dell’erogazione di quattordicesime e del 20 per cento di altri supplementi di pensione.

L’Inps si è reputato soddisfatto del risultato raggiunto. La pubblicazione del primo resoconto sul funzionamento del sistema è infatti stata commentata come “un bilancio positivo“.

Consulente digitale: la chiamata dell’Inps

L’Inps sta puntando molto su questo servizio. L’ente, dall’entrata in vigore del consulente digitale, ha investito tanto sulle attività di comunicazione relative all’iniziativa, pubblicando numerosi post sui social che hanno raggiunto oltre 500mila utenti.

In più, in queste settimane, l’ente sta provvedendo a contattare via mail tutti i pensionati che hanno condiviso i contatti per incentivarli a usufruire di questo servizio.

Proprio per questo motivo è importante tenere costantemente aggiornate le informazioni anagrafiche e di contatto presenti nella sezione MyInps a cui puoi accedere dal sito ufficiale dell’istituto previdenziale.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp