Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Economia e Finanza » Pensioni » Previdenza e Invalidità / Pensioni rivalutate e Irpef: fino a 1300 euro di aumento

Pensioni rivalutate e Irpef: fino a 1300 euro di aumento

Pensioni rivalutate e Irpef: l'effetto sulle pensioni può essere importante, ma varia a seconda del reddito, vediamo di quanto cresce l'assegno.

di The Wam

Dicembre 2021

Pensioni rivalutate e Irpef: fino a 1300 euro di aumento nel 2022. La combinazione tra la rivalutazione delle pensioni (+1,7%), che lo scorso anno non c’era stato, e il taglio dell’Irpef garantiscono aumenti significativi dell’assegno pensionistico. In particolare per chi riceve più di 15mila euro lordi l’anno.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Diciamo subito: i vantaggi maggiori saranno per i redditi che si aggirano intorno ai 50mila euro.

Ma non solo.

Bisogna anche considerare l’incremento della soglia no tax area (al di sotto della quale non sono dovute imposte). Era di 8.130 euro, sarà di 8.500.

Pensioni rivalutate e Irpef: la rivalutazione

Partiamo dalla rivalutazione delle pensioni, che è stata pubblicata sulla Gazzetta del 26 novembre. L’inflazione degli ultimi mesi ha imposto al governo di rivalutare l’assegno.

L’1,7% stabilito rappresenta comunque solo una percentuale provvisoria. Anche perché i prezzi stanno continuando a crescere. L’inflazione potrebbe incidere in modo consistente sul costo della vita.

La quota mancante andrà comunque recuperata nel 2023, quando è certa una nuova rivalutazione dell’assegno pensionistico.

Pensioni rivalutate e Irpef: i 4 scaglioni

La rivalutazione delle pensioni per il 2022 (perequazione), verrà calcolata in modo più vantaggioso rispetto agli anni precedenti.

L’incremento verrà applicato in questo modo:

Il costo complessivo di questo adeguamento ha un costo di 4,7 miliardi.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Pensioni rivalutate e Irpef: taglio delle tasse

Le pensioni del 2022 avranno anche un altro beneficio: il taglio dell’Irpef, ormai deciso dal governo che sta però ultimando gli ultimi dettagli.

Sono stati rielaborati gli scaglioni (non più 5 ma 4). I sindacati non sono favorevoli perché il taglio sarebbe a vantaggio dei redditi più alti.

Questi comunque gli scaglioni decisi dal governo:

Bisogna ricordare anche la no tax area (che non è uno scaglione): 8.500 euro

Pensioni rivalutate e Irpef: come si concretizza l’aumento

Ma vediamo in questo schema a quanto potrebbe aumentare l’assegno della pensione con la rivalutazione e il taglio dell’Irpef:

Lordo 2021: 10.000 euro

Lordo 2022: 10.170

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +117

Lordo 2021: 12.000 euro

Lordo 2022: 12.204

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +140 euro

Lordo 2021: 14.000 euro

Lordo 2022: 14.238

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +163 euro

Lordo 2021: 16.000 euro

Lordo 2022: 16.272

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +215 euro

Lordo 2021: 18.000 euro

Lordo 2022: 18.306

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +280 euro

Lordo 2021: 20.000 euro

Lordo 2022: 20.340

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +344 euro

Lordo 2021: 24.000 euro

Lordo 2022: 24.408

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +473 euro

Lordo 2021: 28.000 euro

Lordo 2022: 28.474

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +553 euro

Lordo 2021: 30.000 euro

Lordo 2022: 30.505

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +631 euro

Lordo 2021: 34.000 euro

Lordo 2022: 34.565

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +789 euro

Lordo 2021: 38.000 euro

Lordo 2022: 38.616

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +940 euro

Lordo 2021: 40.000 euro

Lordo 2022: 40.641

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1016 euro

Lordo 2021: 44.000 euro

Lordo 2022: 44.692

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1167 euro

Lordo 2021: 48.000 euro

Lordo 2022: 48.743

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1319 euro

Lordo 2021: 50.000 euro

Lordo 2022: 50.769

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1333 euro

Lordo 2021: 54.000 euro

Lordo 2022: 54.820

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1161 euro

Lordo 2021: 58.000 euro

Lordo 2022: 58.871

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1106 euro

Lordo 2021: 60.000 euro

Lordo 2022: 60.896

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1081 euro

Lordo 2021: 64.000 euro

Lordo 2022: 64.947

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +1030 euro

Lordo 2021: 68.000 euro

Lordo 2022: 68.998

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +979 euro

Lordo 2021: 70.000 euro

Lordo 2022: 71.024

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +953 euro

Lordo 2021: 80.000 euro

Lordo 2022: 81.151

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +929 euro

Lordo 2021: 90.000 euro

Lordo 2022: 91.279

Incremento rivalutazione e taglio Irpef: +999 euro

Pensioni rivalutate e Irpef: chi guadagna di più

L’aumento della pensione dunque è valutato sia con la rivalutazione sia con il taglio Irpef.

Come avete notato l’incremento raggiunge il massimo per per i redditi intorno a 50mila euro.

Fino a 15mila euro gli effetti saranno legati solo alla rivalutazione. Poi crescendo si sentiranno anche gli effetti del taglio Irpef.

Il massimo del beneficio è a quota 50.000, con un aumento complessivo che è superiore a 1.300 euro.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp