Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Percentuali di invalidità civile: cosa spetta

Percentuali di invalidità civile: cosa spetta

Percentuali di invalidità civile: cosa spetta, quali sono le differenze, quando scattano i benefici economici e quando si ha diritto solo ad agevolazioni fiscali.

di The Wam

Gennaio 2022

Percentuali di invalidità civile: proviamo a mettere un po’ di ordine tra misure diverse rispetto a determinati gradi di invalidità, benefici economici, agevolazioni fiscali, certificati, diritti e doveri. Un quadro semplice e veloce, speriamo sufficientemente dettagliato per consentire a chi ha una invalidità di muoversi con maggiore sicurezza in una piccola giunga di disposizioni che a volte sembrano quasi contraddirsi. (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Percentuali di invalidità civile: la domanda

Partiamo dall’inizio. Per essere riconosciuti invalidi civili è necessario presentare domanda all’Inps (e non come ritengono alcuni all’Asl).

Il primo passaggio è dal medico di base che deve redigere e trasmettere per via telematica all’Istituto di previdenza un certificato medico introduttivo.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Non è ancora la domanda di invalidità civile. Quella deve essere presentata entro 60 giorni dal rilascio del certificato medico introduttivo (o scade).

Presentata la domanda sarà la Commissione Medico Legale dell’Asl (in alcune Regioni se ne occupa direttamente l’Inps). I tempi anche in questo caso dipendono dalle singole Asl. Potrebbero anche essere lunghi.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Percentuali di invalidità civile: il verbale

Dopo la visita si riceve un verbale. Quello è il documento importante, anche perché consente di stabilire a quali prestazioni si ha diritto.

Le informazioni più rilevanti sono queste:

Percentuali di invalidità civile: la commissione

Tutto dipende dalla percentuale di invalidità che viene riconosciuta dalla Commissione. O meglio: quella percentuale potrà dare diritto o meno a una serie di prestazioni dell’Inps che partono dalle agevolazioni sanitarie o fiscali per finire ai trattamenti di tipo economico.

Ora le elenchiamole tutte. Per chi è stato riconosciuto invalido fino al 33% non spetta alcun beneficio. Vuol dire che quella percentuale di disabilità non viene ritenuta così invalidante da richiedere un qualsiasi intervento a favore della persona interessata da parte dello Stato.

Vediamo invece cosa accade oltre quella soglia.

Percentuali di invalidità civile: le agevolazioni e i benefici previsti

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp