senzacategoria

Perché A star is born è un film da vedere assolutamente

2′ di letturaMentre una nuova stella nasce, un’altra collassa e precipita. E’ questo il nucleo della storia di cui Bradley Cooper decide di servirsi per il suo esordio alla regia, e nella quale si immerge in prima persona come protagonista. Ad accompagnarlo nell’evolversi della vicenda troviamo una splendida Lady Gaga, anch’essa al debutto assoluto da protagonista sul grande schermo. Un film “fresco e originale” Jackson Maine è una star della musica country-rock sulla cresta dell’onda. Ma dietro il suo successo si nasconde un’esistenza tormentata, eredità di un’infanzia difficile e della malattia da cui è perseguitato: l’acufene. La sua depressione lo […]

2
2' di lettura

Mentre una nuova stella nasce, un’altra collassa e precipita. E’ questo il nucleo della storia di cui Bradley Cooper decide di servirsi per il suo esordio alla regia, e nella quale si immerge in prima persona come protagonista. Ad accompagnarlo nell’evolversi della vicenda troviamo una splendida Lady Gaga, anch’essa al debutto assoluto da protagonista sul grande schermo.

Un film “fresco e originale”

Jackson Maine è una star della musica country-rock sulla cresta dell’onda. Ma dietro il suo successo si nasconde un’esistenza tormentata, eredità di un’infanzia difficile e della malattia da cui è perseguitato: l’acufene. La sua depressione lo porta spesso a rifugiarsi nell’alcol e nella droga; ma grazie ad Ally, giovane cameriera con il sogno di cantare e di cui si innamora, cercherà di trovare una soluzione ai suoi problemi, aiutando la ragazza a realizzare il suo sogno.

Leggi anche  Lo sguardo pietoso su Avellino, città senza tempo

Il film,nonostante sia il terzo rifacimento della pellicola “E’ nata una stella” del 1937, diretta da William A. Wellman, risulta fresco e originale. A metà tra il musical e il drammatico, “A star is born” esplode in un trionfo di musica e colori, che accompagnano costantemente lo spettatore nel suo climax emozionale.

Lady Gaga fattore decisivo

La struttura del film è ben elaborata e riesce a conferire alla storia una certa leggerezza nonostante il “peso” della trama, grazie anche a degli efficienti smorzamenti della tensione emotiva ad opera dei personaggi, i quali rappresentano il punto di forza dell’intero lavoro: Cooper si cala alla perfezione nella parte del rocker il cui astro sta ormai per spegnersi, e sembra davvero farsi carico del dolore e dei problemi che affliggono il suo personaggio; Lady Gaga brilla di una luce propria, è un fiume in piena di emozioni, che riesce a trasmettere in toto allo spettatore grazie alla sua magnifica voce. La sua performance è convincente, pulita e, soprattutto, “vera”:il film gira intorno alla musica e alle emozioni che essa riesce a comunicare,e nessuno meglio di una cantautrice è in grado di calarsi nella parte e di “vivere”la vicenda in prima persona.

Leggi anche  Perdite di memoria, devo preoccuparmi?

Ben studiate anche le musiche

Altro punto di forza sono le musiche: Jackson e Ally scrivono quello che vivono, e la loro musica parla direttamente al cuore di chi ascolta, irrompendo nello status emotivo come un fulmine che squarcia il cielo.

In conclusione, il film è un ottimo prodotto, tecnicamente ben realizzato ed in grado di creare un legame con lo spettatore fin dai primi minuti e che durerà fino ai titoli di coda, e al cui spezzarsi sembrerà lasciare in esso un vuoto difficile da colmare.

Senegal, viaggio nella luce lenta dell’Africa

Articolo precedente

I segreti del miglior Wine Bar campano di musica live: il Tilt

Articolo successivo

2 Commenti

  1. Good response in return of this issue with genuine arguments and telling all regarding that.

  2. Simply wanna admit that this is very helpful, Thanks for taking your
    time to write this.

Rispondi

Potrebbe piacerti anche