Sequestrate 206 piante di marijuana. Nei guai padre e figlia

I carabinieri hanno scoperto la piantagione accanto a una abitazione di Aquilonia. Denunciato un uomo di 60 anni e sua figlia di 30: avrebbero la produzione di marijuana. Terreno e piante sono state sequestrate. I militari vogliono scoprire a chi era destinata la sostanza.

Sequestrate 206 piante di marijuana. Nei guai padre e figlia
Una piantagione di marijuana è stata scoperta dai carabinieri ad Aquilonia: denunciati un uomo di 60 anni e la figlia di 30 che avrebbero coltivato le piante.


1' di lettura

Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta dai carabinieri della stazione forestale di Lacedonia. Era stata coltivata in un terreno accanto a una abitazione di Aquilonia: i militari hanno trovato 206 piante di cannabis indica. Alte tra gli 80 centimetri e i due metri.

Denunciati padre e figlia

A occuparsi della coltivazione – secondo i militari – due persone, padre e figlia, rispettivamente di 60 e 30 anni. Entrambi sono stati denunciati agli inquirenti della procura di Avellino per produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti.

I carabinieri hanno sequestrato tutto

Le piante e il terreno sono stati sequestrati, insieme all’impianto di irrigazione e a diverse confezioni di antiparassitari e fertilizzanti.

I carabinieri delle stazioni di Aquilonia a Monteverde hanno anche avviato indagini per capire dove sarebbe stata smerciata la sostanza stupefacente. Le piante saranno ora analizzate nei laboratori specializzati per accertare la quantità di principio attivo (che indica anche la capacità stupefacente delle piante).

L’Irpinia e la marijuana

L’Irpinia è terra fertile per la marijuana. Le coltivazioni fai da te sono diffuse un po’ ovunque, anche se a prestarsi bene per questo tipo di coltivazione è soprattutto l’Alta Irpinia. Venti anni fa sull’altopiano di Verteglie è stata scoperta una piantagione enorme, tra le più grandi mai trovate in Campania.

La Giamaica d’Italia

Ora la caccia alle coltivazioni di marijuana, anche nelle zone più impervie, è stata facilitata dall’utilizzo dei droni. E’ con questo sistema che dall’inizio dell’anno sono state scoperte sui monti Lattari, tra le province di Napoli e Salerno, delle vastissime coltivazioni di canapa indiana. Molto spesso è la criminalità organizzata di quella zona a gestirle e poi immetterle sul mercato. E quella parte degli Appennini campani si è conquistata la denominazione di Giamaica d’Italia.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie