Picariello candidato dei 5Stelle, “sconfitta” Tiziana Guidi

1' di lettura

Inizia a completarsi il quadro dei candidati in lizza per la carica di sindaco ad Avellino. Dopo Luca Cipriano, Amalio Santoro, Gianluca Festa, Damiano Genovese, Massimo Passaro, e in attesa che si risolva il dibattito interno tra le diverse anime del centrodestra, anche il Movimento 5Stelle ha sciolto le riserve.

Sarà l’ex vicesindaco della giunta Ciampi, Ferdinando Picariello a guidare i gialli nella prossima campagna elettorale. Si è chiuso quindi il “braccio di ferro” con Tiziana Guidi e i meet up avellinesi. Vince la “continuità nel cambiamento”, come hanno sintetizzato gli esponenti del Movimento.

Il nome di Picariello circolava da tempo. Suscitando anche qualche malumore tra gli storici dei 5Stelle avellinesi.

Si potrebbe parlare di spaccatura. Soprattutto per un dato. Nei giorni scorsi c’è stato un incontro proprio tra Picariello e la Guidi. Si cercava un punto d’incontro, una soluzione che tenesse unite le anime del Movimento. Non si è raggiunto nessun accordo, e poco dopo è stata ufficializzata la candidatura dell’ex vicesindaco.

La divisione era già apparsa evidente nella presentazione di due liste per il comune di Avellino. I nomi per formarne una sola non sono stati votati on line (come è tradizione dei 5Stelle), ma scelti dai vertici del partito. Anche questa decisione aveva suscitato qualche polemica.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!