Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Gestione del Debito » Pignoramento / Pignoramento con mancata trascrizione: è valido?

Pignoramento con mancata trascrizione: è valido?

Pignoramento con mancata trascrizione: scopriamo insieme quali sono le conseguenze della mancata trascrizione durante la procedura esecutiva

di The Wam

Novembre 2021

Un pignoramento con mancata trascrizione è possibile? Ed entro quanto tempo bisogna depositare la nota relativa alla misura esecutiva? Proviamo a rispondere alle tue domande e a sciogliere tutti i dubbi sul tema (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Cos’è la trascrizione del pignoramento

Prima di scoprire cosa accade durante un pignoramento con mancata trascrizione, facciamo chiarezza su alcuni punti fondamentali.

Con l’espressione “trascrizione del pignoramento” si fa riferimento alla comunicazione a terzi dell’esistenza del vincolo di pignoramento su un bene o un immobile.

In sostanza, la misura esecutiva viene trascritta nei pubblici registri in modo che chiunque li consulti possa trovare riscontri sul vincolo giudiziario.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pignoramento con mancata trascrizione: le conseguenza

Nel caso in cui sia stato notificato solo l’atto di pignoramento senza trascrizione, la vendita del bene pignorato non sarà valida.

Lo chiarisce la Suprema Corte, spiegando che l’atto di trascrizione ha una funzione di completamento del pignoramento.

Si tratta quindi di un presupposto fondamentale senza il quale il giudice non può dare seguito al processo esecutivo.

In pratica, senza trascrizione il pignoramento non si può considerare del tutto valido e non si potrà procedere con la vendita dell’immobile.

A questo punto quindi è necessario fare luce sui tempi entro i quali deve essere effettuata la trascrizione.

Secondo la Corte di Cassazione, la nota di trascrizione deve essere depositata dal creditore entro quindici giorni dalla notifica di pignoramento.

Questa operazione è una responsabilità dell’ufficiale giudiziario o del creditore.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sul pignoramento con mancata trascrizione non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp