Pignoramento conto corrente: le regole del prelievo forzoso

Pignoramento conto corrente: scopri di che si tratta, cosa comporta il prelievo forzoso e come evitare di arrivare a questo punto.

2' di lettura

Pignoramento conto corrente: scopri con noi in questo articolo quando avviene, perché e come fare per evitare di essere sottoposti alla misura di prelievo coatto (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Ritrovarsi ad affrontare un pignoramento conto corrente è sicuramente spiacevole. Per evitare che accada scopriamo nel dettaglio come e perché si arriva a questo punto e quali sono le regole del prelievo forzoso.

Pignoramento conto corrente: come avviene

Se ti è capitato di non riuscire a saldare un debito è probabile che venga attivata la procedura di pignoramento del conto corrente.

Per procedere il creditore avrà bisogno di un titolo esecutivo, ossia l’autorizzazione motivata da giusta causa derivante da un atto giudiziario, una sentenza o un’ingiunzione che accerti la situazione d’insolvenza del debitore.

A questo punto il proprietario del conto viene informato dell’imminente blocco e gli verrà intimato nuovamente il pagamento entro 5 giorni.

Se la transazione non avviene, la banca o la posta verranno informate del pignoramento del conto corrente e il debitore non potrà più effettuare azioni di alcun tipo sul proprio conto.

Nel caso in cui nel conto sia presente un credito superiore alla somma del debito da saldare, il denaro restante non è soggetto a pignoramento.

Inoltre se sul conto vengono accreditati redditi provenienti da stipendio o pensione, non è possibile effettuare un pignoramento del conto corrente sull’intero credito.

In questo caso, infatti, l’Agenzia delle Entrate procederà con un prelievo forzoso – anche se con delle limitazioni determinate dall’importo dell’assegno sociale – per la restituzione della somma ai creditori.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Come evitare il prelievo forzoso e il blocco del conto

In ogni caso è possibile evitare il prelievo forzoso e l’intera procedura di pignoramento conto corrente.

Se, ad esempio, il conto corrente è co-intestato, la misura andrà a colpire solo la metà del credito totale e la somma restante può essere utilizzata senza restrizioni di sorta.

Inoltre, come stabilito dall’Agenzia delle Entrate, il debitore può difendersi dal pignoramento conto corrente anche accettando di restituire il debito con un pagamento dilazionato in più rate a seconda delle proprie possibilità. Se hai delle domande sul pignoramento del conto corrente, scrivici su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie