Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pignoramento / Si può pignorare l’auto intestata a un altro?

Si può pignorare l’auto intestata a un altro?

Il pignoramento dell'auto è uno dei pignoramenti più diffusi quando si è debitori insolventi. Ma si può pignorare l'auto intestata a un altro? Scopriamo i dettagli nell'articolo.

di Imma Duni

Settembre 2022

Si può pignorare l’auto intestata a un altro? (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito). Il pignoramento dell’auto è uno dei pignoramenti più diffusi quando si è debitori insolventi. Ma si può pignorare l’auto intestata a un altro? Scopriamo i dettagli nell’articolo.

Indice

Si può pignorare l’auto intestata a un altro: in cosa consiste il pignoramento del veicolo

Il creditore può utilizzare gli organi di esecuzione statali, come un ufficiale giudiziario, per l’esecuzione del pignoramento dell’auto.

Gli ufficiali giudiziari sono dipendenti del tribunale territoriale e, con un titolo valido come il decreto ingiuntivo, un protesto o una cambiale, possono dare il via al pignoramento dell’auto del debitore insolvente e inaffidabile.

Al debitore verrà notificato l’atto di pignoramento dall’ufficiale giudiziario, il quale lo avvertirà di non sottrarre i beni pignorati come riporta l’articolo 492 c.p.c. al comma 1.

L’ufficiale giudiziario apporrà sulla macchina il marchio di pegno. In questo modo il bene mobile diventa ufficialmente pignorato e la pretesa del creditore sarà soddisfatta dal ricavato della vendita all’asta.

Gli oggetti che garantiscono l’esistenza economica del debitore non possono essere sequestrati. Ad esempio, una macchina strumentale e necessaria al lavoro del debitore (se per esempio fa l’agente di commercio, l’auto è essenziale), non può essere pignorata. 

La vendita dei beni pignorati deve avvenire entro 45 giorni, altrimenti perde di efficacia.

Per eseguire la trascrizione dell’atto di pignoramento il creditore deve presentarsi allo sportello del PRA munito di una copia conforme dell’atto di pignoramento, debitamente notificato, documento d’identità e del codice fiscale suo e dell’intestatario del veicolo nonché dei moduli per la trascrizione.

In questi moduli devono essere riportati il numero di targa del veicolo pignorato, i dati anagrafici dell’intestatario debitore e del creditore e la data di notifica del pignoramento.

Tutti i casi e le soluzioni degli eventuali tipi di pignoramento sono descritti a questo link.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Si può pignorare l’auto intestata a un altro: quanto costa questo procedimento?

Il pignoramento di un’auto intestata ad un’altra persona, è diverso dal pignoramento di un’auto cointestata.

Quanto costa il pignoramento della macchina? Il pignoramento della macchina prevede molte spese per l’avvio e il completamento della procedura e sono tutti a carico del debitore.

Ecco l’elenco dei costi:

Per evitare questo pignoramento il consiglio è parlare con la finanziaria o con la banca e tentare di dilazionare il più possibile o provare ad ottenere un saldo e stralcio. In questo modo si potrà evitare il pignoramento dell’auto o di altri beni mobili o immobili.

Si può pignorare l'auto intestata a un altro?
Si può pignorare l’auto intestata a un altro?

Si può pignorare l’auto intestata a un altro secondo il nostro ordinamento?

In questo caso c’è una brutta notizia: secondo un’ordinanza della Cassazione, n. 26327/2019: per i beni mobili registrati opera il principio “possesso vale titolo”.

Cosa significa? Che se possiedi un’auto, anche se è intestata ad un’altra persona, può essere comunque pignorata per i tuoi debiti.

Secondo questa ordinanza è pignorabile il veicolo che l’ufficiale giudiziario trova nella disponibilità del debitore sottoposto a pignoramento, anche se il proprietario è differente.

Vale il principio possesso vale titolo. L’onere della prova, in questo caso, è in capo al terzo soggetto, ovvero al proprietario del veicolo, il quale dovrà fornire la prova non solo di aver acquistato l’auto, ma anche il motivo per cui viene utilizzata dal debitore sottoposto a pignoramento.

Nell’assolvere quest’onere, il terzo presenterà l’atto di vendita e il passaggio di proprietà. Ma per i giudici non basta questo elemento per escludere il pignoramento dell’auto.

La trascrizione al Pra, dunque, non serve per dimostrare la proprietà dell’auto. Essa è un semplice strumento legale di pubblicità, ma non serve per evitare il pignoramento nei confronti di chi possiede l’auto realmente.

Il proprietario dell’auto, quindi, non deve solo dimostrare di avere un titolo di proprietà, rinvenibile dal PRA, ma deve anche dimostrare e spiegare perché quel veicolo è in possesso di un’altra persona, ovvero del debitore sottoposto a pignoramento.

Se queste prove non verranno presentate al giudice che si sta occupando del procedimento esecutivo, l’auto, bensì non di proprietà del debitore, sarà comunque pignorata.

Pignorare l’auto intestata a un altro. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp