La pillola che dimezza il rischio covid

4' di lettura

C’è una pillola che dimezza il rischio covid. Si chiama molnupiravir ed è efficace, secondo la compagnia farmaceutica Merck Sharp & Dohme contro tutte le varianti del covid. Soprattutto se assunta all’inizio dell’infezione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Si tratta di una prima possibile cura contro l’infezione. L’azienda chiederà nei prossimi giorni l’autorizzazione all’uso in emergenza alla Fda, l’ente regolatore dei farmaci negli Stati Uniti. E subito dopo anche all’Ema europea.

La pillola che dimezza il rischio covid: fase molto avanzata

Lo studio clinico è in fase molto avanzata. Ha dimezzato tra i volontari il rischio di ospedalizzazione e morte.

L’analisi di fase 3 dei dati su 775 pazienti ha dimostrato:

  • nessuno dei partecipanti che ha ricevuto molnupiravir era morto durante i primi 29 giorni di studio:
  • otto dei partecipanti sono morti, non avevano ricevuto il farmaco, ma un placebo.

Il trattamento prevede la somministrazione di una pillola due volte al giorno per i pazienti con una diagnosi covid piuttosto recente.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

La pillola che dimezza il rischio covid: in produzione entro l’anno

La fase 3 è stata sospesa anche per motivi etici: se un farmaco ha una sua efficacia è difficile non somministrarlo a pazienti che potrebbero essere salvati e invece perdono la vita.

Questa interruzione della sperimentazione in anticipo può capitare solo in due casi:

  • se il farmaco dimostra una evidente efficacia (come nel caso della pillola che dimezza il rischio covid);
  • o se al contrario evidenzia problemi seri o nessuna o scarsa efficacia.

La Merck ha prodotto la pillola che dimezza il rischio covid in collaborazione con una compagnia di Miami a conduzione familiare, Ridgeback Biotherapeutics. Si prevede la produzione di 10 milioni di cicli di trattamento entro la fine dell’anno.

La pillola che dimezza il rischio covid: provata su pazienti fragili

Il farmaco è stato studiato su pazienti positivi al Covid, entro 5 giorni dalla comparsa dei sintomi. Ma non solo, tutti avevano almeno un fattore di rischio, dalla vecchia, all’obesità, al diabete.

Il fattore tempo si è rivelato determinante per l’efficacia di questo medicinale. La diagnosi precoce è dunque un elemento fondamentale.

Una sperimentazione avviata su pazienti già in ospedale, e quindi con una infezione in faso pi+ù avanzato, non ha dato risultati positivi. Ed è stata interrotta.

La diagnosi rapida potrebbe comunque costituire un problema. In particolare in quei Paesi dove la diffusione del virus è molto alta: in quella fase i sistemi sanitari sono in crisi e inevitabilmente lo è anche il sistema diagnostico.

La pillola che dimezza il rischio covid: diversa dai vaccini

La pillola che dimezza il rischio covid funziona in modo molto diverso rispetto ai vaccini. Non colpisce infatti la proteina spike del virus, quella che è in costante mutazione, e proprio per questo il farmaco resta efficace contro qualsiasi possibile variante.

Il molnupivarir si concentra in particolare su un enzima, la polimerasi virale. Che serve al coronavirus per moltiplicarsi nell’organismo.

Cosa fa il farmaco? Induce in errore il codice genetico del virus e in questo modo non ne consente la duplicazione.

La pillola che dimezza il rischio covid: altri trattamenti

La pillola che dimezza il rischio covid sembra al momento il trattamento più promettente per contrastare la diffusione del virus. Una vera prima cura contro l’infezione, anche se deve essere assunto nelle sue fasi iniziali.

Ci sono altri trattamenti che hanno funzionato, forse anche meglio, come gli anticorpi monoclonali. Ma sono estremamente costosi e devono essere somministrati, all’inizio della malattia, per via endovenosa e dopo un ricovero in ospedale.

La pillola che dimezza il rischio covid viene ritenuta, per la facilità di assunzione e i costi decisamente ridotti rispetto agli anticorpi monoclonali, fondamentale per mettere fine alla pandemia. Soprattutto se associata alla protezione offerta dalla campagna vaccinale.

La pillola che dimezza il rischio covid: altre ricerche

Sulla scia di questa pillola che dimezza il rischio covid sono allo studio altri farmaci antivirali. Uno è di Pfizer, l’altro di Roche. Anche in questo caso si tratta di pillole.

Inutile dire che una cura efficace contro il covid potrebbe rendere il coronavirus molto simile, per effetti e conseguenze, a una normale influenza stagionale.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie