Pizzo Irpinia, nuovi whatsapp smentirebbero i pakistani

Pizzo Irpinia, nuovi whatsapp smentirebbero i pakistani
2' di lettura

Pizzo a Monteforte Irpino, tre indagati davanti ai giudici del Riesame di Napoli. Spunta una consulenza che “smonterebbe” la ricostruzione offerta dalla vittima. Un pakistano, Mohammed Waqas, che – con la sua denuncia – ha fatto scattare sette arresti per altrettante persone accusate a vario titolo di sequestro di persona, detenzione abusiva di armi e tentata estorsione.

Pizzo a Monteforte, la difesa: consulenza sui messaggi

Oggi l’avvocato Gaetano Aufiero, difensore di Pino Barbarulo, ha fatto acquisire una consulenza relativa ad alcuni whatsapp del pakistano. Fra, le contestazioni mosse, il fatto che l’uomo avrebbe omesso dei messaggi, da quali emergerebbe un rapporto differente fra Barbarulo e Waqas, a tratti cordiali.

La difesa ha poi depositato un dvd relativo alla conferenza stampa tenuta da Wakas che, per il legale, avrebbe violato il segreto istruttorio. Questo, per chi non è della materia, avviene quando un’indagine è ancora in corso e vengono divulgati elementi che potrebbero inficiare o condizionare l’evoluzione di un’inchiesta.

La ricostruzione degli indagati: niente pizzo a Monteforte Irpino

Uno degli indagati, accusato di essere il sequestratore di Wakas, aveva raccontato di essere stato lui la vittima di un sequestro e successivo pestaggio da parte del pakistano e di un suo amico.

I sette indagati – di fronte al gip – avevano poi offerto una ricostruzione differente della sera del presunto raid punitivo di fronte al locale gestito dalla compagna di Wakas. Nella loro deposizione chiarivano come fossero stati i pakistani ad aggredirli, armati anche di bastoni.

Gli avvocati dei tre indagati, comparsi dinanzi ai giudici del Riesame, hanno chiesto la revoca o, comunque, l’attenuazione delle misure cautelari. Nella difesa dei tre, oltre all’avvocato Gaetano Aufiero, erano impegnati i penalisti Loredana De Risi e Quirino Iorio.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie