Playout Serie C, i verdetti. Ecco chi si è salvato e chi è retrocesso

I verdetti dei playout di Serie C. Ecco chi retrocede in Serie D e chi si salva.



1' di lettura

Conclusi i playout di Serie C. Dopo le gare di andata del 27 giugno, oggi si sono giocate le gare di ritorno che hanno decretato i primi verdetti della Lega Pro.

Nel Girone A, impresa della Pergolettese che sotto 3-2 contro la Pianese, con un uomo in meno, segna nel recupero il 3-3 e si è salva. Dopo lo 0-0 dell’andata, serviva una vittoria agli ospiti per salvarsi e il sogno sembrava vicino.

Sull’altro campo Giano Erminio e Olbia finisce 1-1. L’Olbia con la vittoria 1-0 dell’andata si salva.

Nel girone B salva l’Imolese che resiste in 10 all’Arzignano chiudendo 0-0 e mantiene il vantaggio dell’andata, per 2-1 e ottiene così la salvezza. Arzignano quindi in Serie D.

Nell’altro match, disfatta Ravenna che dopo il ko per 2-0 dell’andata, perde anche in casa con il Fano e retrocede incredibilmente in Serie D. Ravenna una squadra costruita per i playoff che quindi scende tra i dilettanti.

Infine nel girone C, il Picerno ribalta l’1-0 subito all’andata dal Rende e vince 3-0, salvandosi con merito. Nell’altro match, Sicula Leonzio – Bisceglie è finita 1-0. Siciliani salvi anche dopo la Vittoria dell’andata.

Lega Pro, i verdetti dei playout

GIRONE A
Pergolettese-Pianese 3-3 (andata 0-0)
Giana Erminio-Olbia 1-1 (andata 0-1)

Retrocesse: Gozzano ultima in classifica, Pianese e Giana Erminio.

GIRONE B

Imolese – Arzignano 0-0 (andata 2-1)

Ravenna – Fano 0-1 (andata 0-2)

Retrocesse: Rimini ultima in classifica, Arzignano e Ravenna

GIRONE C

Picerno Rende 3-0 (andata 0-1)

Sicula Lezonzio – Bisceglie 1-0 (andata 1-0)

Retrocesse: Rieti ultimo in classifica, Rende e Bisceglie.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!