Le cinque poesie natalizie più belle di Gianni Rodari

Poesie natalizie di Gianni Rodari
4' di lettura

Gianni Rodari (1920-1980) è uno dei più grandi autori per bambini più amati da grandi e piccini. Ha scritto più di di cinquanta opere, tra favole, filastrocche e storie per i più piccoli.

Per rendere ancora più magica l’atmosfera di allegria del natale, ho scelto cinque delle sue poesie più belle legate proprio a questo periodo. Sul blog “Il Mondo di Chri” ne trovate tante altre oltre ad alcuni utili consigli se siete stati ritardatari nell’acquisto dei regali per i vostri bambini. Ai quali avevamo già dedicato questo articolo di consigli natalizi. Buona lettura.

Sull’albero di Natale

Sul ramo più alto

vicino alla stella

c’è un passero vero

che cinguetta e saltella.

Ha visto dal davanzale

quest’albero fatato:

la finestra era aperta,

con un frullo è volato

sul ramo più alto,

proprio accanto alla stella,

il passero vero

che cinguetta e saltella.

Fuori fa freddo

non lo cacciate via

è l’ospite di Natale

vi metterà allegria.

Di tutta la vostra festa

una briciola gli basterà,

sulla tovaglia rossa

un poco passeggerà,

poi tornerà al suo ramo,

vicino alla sua stella,

il passero vero

che cinguetta e saltella

L’abete di Natale

Chi abita sull’abete

tra i doni e le comete?

C’ è un Babbo Natale

alto quanto un ditale.

Ci sono i sette nani,

gli indiani, i marziani.

Ci ha fatto il suo nido

perfino Mignolino.

C’è posto per tutti,

per tutti c’è un lumino

e tanta pace per chi la vuole

per chi da che la pace

scalda anche più del sole

Albero di Natale

Regalo alla Befana

Voglio fare un regalo alla Befana

La Befana, cara vecchietta,

va all’antica, senza fretta.

Non prende mica l’aeroplano

per volare dal monte al piano,

si fida soltanto, la cara vecchina,

della sua scopa di saggina:

è così che poi succede

che la Befana… non si vede!

Ha fatto tardi fra i nuvoloni,

e molti restano senza doni!

Io quasi, nel mio buon cuore,

vorrei regalarle un micromotore,

perché arrivi dappertutto

col tempo bello o col tempo brutto…

Un po’ di progresso e di velocità

per dare a tutti la felicità!

Sono la cometa

Sono la Cometa

di Natale.

Ardo nel firmamento;

illumino i presepi;

riposo sulle punte degli abeti;

prometto pace alla terra

e doni ai bimbi buoni.

Ma voi mi fate certe confusioni!

Perchè, con tutta la vostra scienza,

non avete ancora scoperto

che di bimbi cattivi non ce n’è?

Il Mago di Natale

S’io fossi il mago di Natale

farei spuntare un albero di Natale

in ogni casa, in ogni appartamento

dalle piastrelle del pavimento,

ma non l’alberello finto,

di plastica, dipinto

che vendono adesso all’Upim:

un vero abete, un pino di montagna,

con un po’ di vento vero

impigliato tra i rami,

che mandi profumo di resina

in tutte le camere,

e sui rami i magici frutti: regali per tutti.

Poi con la mia bacchetta me ne andrei

a fare magie

per tutte le vie.

In via Nazionale

farei crescere un albero di Natale

carico di bambole

d’ogni qualità,

che chiudono gli occhi

e chiamano papà,

camminano da sole,

ballano il rock an’roll

e fanno le capriole.

Chi le vuole, le prende:

gratis, s’intende.

In piazza San Cosimato

faccio crescere l’albero

del cioccolato;

in via del Tritone

l’albero del panettone

in viale Buozzi

l’albero dei maritozzi,

e in largo di Santa Susanna

quello dei maritozzi con la panna.

Continuiamo la passeggiata?

La magia è appena cominciata:

dobbiamo scegliere il posto

all’albero dei trenini:

va bene piazza Mazzini?

Quello degli aeroplani

lo faccio in via dei Campani.

Ogni strada avrà un albero speciale

e il giorno di Natale

i bimbi faranno

il giro di Roma

a prendersi quel che vorranno.

Per ogni giocattolo

colto dal suo ramo

ne spunterà un altro

dello stesso modello

o anche più bello.

Per i grandi invece ci sarà

magari in via Condotti

l’albero delle scarpe e dei cappotti.

Tutto questo farei se fossi un mago.

Però non lo sono

che posso fare?

Non ho che auguri da regalare:

di auguri ne ho tanti,

scegliete quelli che volete,

prendeteli tutti quanti

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie