Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Sale sulle Terme Centrali di Pompei per un selfie: massacrata sul web

Sale sulle Terme Centrali di Pompei per un selfie: massacrata sul web

Una incauta turista è salita questa mattina su una delle fragili strutture dell'antica città romana per scattarsi un selfie: è stata a sua volta fotografata da altri turisti che hanno postato l'immagine sui social dando il là a una infinita serie di commenti “incazzati”. La donna ha violato il rigido regolamento del Parco Archeologico, messo in pericolo la stabilità dell'edificio e la sua incolumità. Rischia una pesante sanzione.

di The Wam

Agosto 2020

Si fa di tutto per un selfie. Anche le cose più stupide, come salire sul fragile tetto delle Termne Centrali, negli scavi di Pompei, scattarsi una bella foto con panoramica su uno dei siti archeologici più famosi e “delicati” del mondo e postarla sui social in attesa di ricevere qualche soddisfacente like. Mettendo a rischio la stabilità del monumento e l’incolumità personale.

E’ accaduto questa mattina.

Ma la selfista non sapeva…

La selfista compulsiva non sapeva però di essere fotografata a sua volta da altri visitatori, che hanno postato sui social l’immagine che immortalava l’incauta turista, sollecitando indignati – per essere buoni – commenti. Un profluvio, condito anche da qualche irripetibile offesa.

Violato il regolamento

La signora in selfie ha violato il regolamento del Parco Archeologico di Pompei. Non solo è proibito, e in modo categorico, salire sui monumenti, ma anche appoggiarsi o sedersi.

I resti della civiltà romana del 79 d.C., colpita dalla violenta eruzione del Vesuvio, sono stati negli anni scorsi anche interessati da diversi crolli, proprio per l’inevitabile fragilità delle strutture.

Assistere a una scalata su quelle antichissime mura solo per un selfie è davvero sconcertante.

Non si conosce ancora il nome della turista che rischia una pesante sanzione.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp