Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Previdenza e Invalidità / Posso lavorare con invalidità civile e accompagnamento?

Posso lavorare con invalidità civile e accompagnamento?

Lavorare con invalidità civile e accompagnamento: è possibile? Vediamo insieme cosa dice la legge.

di Carmine Roca

Aprile 2022

Posso lavorare con invalidità civile e accompagnamento? Cosa dice la legge in merito? Scopriamolo in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Invalidità civile e accompagnamento: cosa sono?

Lavorare con invalidità civile e accompagnamento è possibile? Prima di rispondere a questa domanda, vediamo insieme cosa sono l’invalidità civile e l’accompagnamento.

La definizione “invalidità civile” si riferisce a quell’istituto giuridico di assistenza sociale che garantisce assistenza sociale e mantenimento agli inabili al lavoro e ai mezzi necessari per vivere, come previsto dall’articolo 38 della Costituzione italiana.

Per essere riconosciuti invalidi civili è necessario seguire una procedura ben definita, che vi abbiamo descritto in questo approfondimento. A stabilire la percentuale di invalidità civile è la commissione medica dell’Asl competente integrata da un medico dell’INPS, al termine della visita di controllo a cui si sottoporrà il richiedente.

Se questi dovesse essere riconosciuto invalido totale (100%) e non autosufficiente (incapace di deambulare o svolgere azioni della vita quotidiana senza assistenza), potrà richiedere l’indennità di accompagnamento.

Ma è possibile lavorare con invalidità civile e accompagnamento? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Acquista la nostra Guida Completa all'Indennità di Accompagnamento. Il supersconto del 20% è valido fino al 10 maggio! Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Lavorare con invalidità civile e accompagnamento: è possibile?

Rispondiamo ora alla domanda di apertura: è possibile lavorare con invalidità civile e accompagnamento? La risposta è: sì, è possibile.

Questo perché l’invalidità civile, anche se totale, è compatibile con lo svolgimento di un’attività lavorativa. Di conseguenza la persona invalida può regolarmente lavorare e percepire un reddito da lavoro dipendente.

Lo stesso vale per chi percepisce l’indennità di accompagnamento: anche in questo caso è possibile lavorare e guadagnare uno stipendio. Una persona invalida totale e non autosufficiente potrebbe riuscire comunque a svolgere un’attività lavorativa, ma dovrà iscriversi necessariamente alle liste speciali per il collocamento mirato recandosi presso il centro dell’impiego del comune di residenza.

Lavorare con invalidità civile e accompagnamento
Lavorare con invalidità civile e accompagnamento: è possibile?

Inoltre con l’invalidità civile e l’indennità di accompagnamento si può percepire anche l’assegno di disoccupazione (Naspi). Ma chi percepisce l’assegno di invalidità non può essere titolare di pensione diretta di invalidità e della pensione per invalidità di lavoro o di servizio, indennità INAIL comprese. Può però scegliere quale trattamento percepire.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp