Precipita dal quarto piano nell’ex albergo rifugio dei senza fissa dimora

E' ancora grave il 53nne volato dal quarto piano della struttura. Ha subito fratture, lesioni alla milza e ai polmoni. La polizia non crede al tentato suicidio

1' di lettura

E’ in gravi condizioni il 53enne che è volato dal quarto piano dell’ex Hotel Houston a Casagiove, in provincia di Caserta. L’episodio la notte tra mercoledì e giovedì. A.S., di origine marocchina, è precipitato sul balcone al secondo piano. Ha riportato numerose fratture, l’asportazione della milza e la perforazione dei polmoni. La prognosi è riservata.

Lotta per non morire al Sant’Anna

Il 53enne è caduto su un cumulo di immondizia, dove l’ha trovato un suo connazionale. E questo ha evitato che l’impatto avesse conseguenze più devastanti.

L’uomo ha dei precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti. E’ ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Caserta. A ritrovarlo è stato un connazionale, che ha subito dato l’allarme. Forse questo gli ha salvato la vita.

Non regge l’ipotesi del tentato suicidio

Sull’episodio stanno indagando gli agenti della questura di Caserta. Non viene dato credito all’ipotesi del gesto volontario.

L’ex albergo è un ritrovo per senza fissa dimora, nonostante gli sgomberi ufficiali, anche per pericoli di crollo, effettuati dalle forze dell’ordine.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!