Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Famiglia / Carta acquisti maggio: posso prelevare?

Carta acquisti maggio: posso prelevare?

Prelievo con la Carta acquisti. Alcuni dei nostri utenti che stanno utilizzando la Carta acquisti si chiedono se sia possibile o meno prelevare denaro contante con essa. Rispondiamo a questa domanda nell'articolo e scopriamo anche come ricevere questo aiuto economico.

di Imma Duni

Maggio 2023

Prelievo con la Carta acquisti. Alcuni nostri utenti stanno utilizzando la Carta acquisti e si chiedono se sia possibile o meno prelevare denaro contante con essa. Rispondiamo alla domanda e scopriamo anche come ricevere questo aiuto economico (scopri le ultime notizie sul bonus 150 euro e poi leggi su Telegram tutte le news sui pagamenti dell’Inps. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp e nel gruppo Facebook. Seguici anche su su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Prelievo con la Carta acquisti, è possibile?

È possibile il prelievo con la Carta acquisti? La risposta è negativa: con la Carta acquisti non è possibile prelevare contanti da nessun sportello ATM.

L’unico utilizzo è quello di spendere la quantità di soldi caricata, nei negozi indicati e accreditati.

La Carta acquisti è stata legiferata per aiutare le famiglie in difficoltà economica nell’acquisto di beni primari. Non può essere dunque utilizzata per prelevare denaro contante.

Ci sono alcune operazioni che non puoi effettuare:

Se la carta è scaduta, non può essere più utilizzata. Anche se viene sospesa per mancanza di requisiti, non può essere più utilizzata.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Prelievo con la Carta acquisti: in cosa consiste

La carta acquisti è un aiuto economico che lo Stato concede alle famiglie in difficoltà economica e anche a chi vive da solo. Serve ad acquistare beni di prima necessità.

La carta acquisti, secondo la normativa, viene ricaricata di 80 euro ogni due mesi, esattamente nei mesi di:

La carta ha un valore di 40 euro al mese e viene ricaricata con 80 euro ogni due mesi, ma prima viene effettuato un controllo sul mantenimento dei requisiti.

Funziona come una normale carta di pagamento elettronica e può essere utilizzata solo presso supermercati, negozi alimentarifarmacie parafarmacie convenzionati con il circuito Matercard o presso gli uffici postali per pagare le bollette.

L’utilizzo della carta acquisti è gratuito e non è previsto il pagamento di alcuna commissione. Oltre a questo contributo di 80 euro, il titolare della carta potrà utilizzarla per ottenere degli sconti presso i negozi convenzionati.

ATTENZIONE: la carta è nominativa e può essere utilizzata solo dal titolare, non può essere ceduta.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Prelievo con la Carta acquisti: come ottenerla

I requisiti da rispettare per ottenere la carta acquisti sono riportati nel sito del MEF e sono i seguenti:

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Prelievo con la carta acquisti, è possibile?
Prelievo con la carta acquisti, è possibile? In foto un uomo paga con la carta al supermercato.

Prelievo con la Carta acquisti: come fare domanda

Per richiedere la Carta acquisti è necessario compilare i moduli in PDF scaricabili, presentare la dichiarazione ISEE e dimostrare di soddisfare i requisiti di reddito specificati dal MEF e che vedremo.

Scarica qui i moduli e i passaggi per compilarli.

I modelli di richiesta variano a seconda della categoria di beneficiari e in particolare:

Sempre sul sito del MEF, nella sezione dedicata alla carta acquisti 2023, puoi consultare la guida alla compilazione dei moduli di domanda per gli over 65 e per i beneficiari con bimbi under 3 a carico.

Una volta presentata la domanda per la Carta acquisti 2023, sarai avvertito tramite messaggio di testo o mail dell’approvazione dell’istanza.

In seguito potrai ritirare la card presso un ufficio postale ed essa verrà ricaricata periodicamente dallo Stato senza dover eseguire ulteriori passaggi o formalità. La normativa che regola la carta acquisti 2023 prevede degli accrediti bimestrali.

Durante l’anno sono previsti sei pagamenti distribuiti nei mesi di gennaio, marzo, maggio, luglio, settembre e novembre.

Come spiega il sito delle Poste, qualora la domanda della Carta acquisti venga accettata, all’indirizzo di residenza indicato sarà consegnata una comunicazione con l’invito a recarsi presso un ufficio postale abilitato, per ritirare materialmente la Carta acquisti elettronica, utilizzabile per fare la spesa.

Con la Carta si possono effettuare acquisti in tutti i supermercati, alimentari, farmacie e parafarmacie iscritti al circuito Mastercard. Può anche essere utilizzata presso gli uffici postali per pagare le bollette elettriche e del gas.

Abbiamo visto se è possibile o meno il prelievo con la Carta acquisti. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp