Prestazione occasionale agricoltura: regole e retribuzione

Prestazione occasionale agricoltura: vediamo insieme quali sono le norme per il lavoro saltuario nel settore e come mettersi in regola con i voucher.

3' di lettura

Come funziona la prestazione occasionale agricoltura e quali sono le limitazioni e le regole in fatto di retribuzioni? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Le imprese del settore agricolo possono assumere lavoratori saltuari grazie alla prestazione occasionale agricoltura gestita dai voucher Presto (di cui vi avevamo parlato in un precedente articolo).

Se sei interessato all’articolo e vuoi saperne di più, continua a leggere.

Come funziona la prestazione occasionale agricoltura

Con questo strumento l’azienda può richiedere prestazioni di ridotta entità a uno o più lavoratori in modalità semplificata.

Rispetto ai vecchi voucher, la nuova tipologia di contratto di prestazione occasionale in agricoltura prevede specifici limiti economici e un rigido requisito di occasionalità.

In sostanza, l’attività lavorativa deve essere ridotta nel tempo e deve avere carattere saltuario.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Limiti e retribuzione

Si può fare ricorso al contratto di prestazione occasionale agricoltura solamente nel caso in cui il datore di lavoro voglia rivolgersi a:

  • pensionati;
  • giovani al di sotto dei 25 anni di età iscritti a un istituto scolastico o all’università;
  • disoccupati;
  • soggetti che percepiscono prestazioni integrative del salario o sostegni al reddito;
  • soggetti non iscritti negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli dell’anno precedente.

La prestazione occasionale non è invece ammessa nei seguenti casi:

  • contratti di appalto;
  • con lavoratori che ha in corso oppure ha concluso da meno di 6 mesi un rapporto subordinato o di collaborazione continuativa;
  • se il datore ha più di 5 dipendenti a tempo indeterminato.

Per quel che riguarda il limite totale di spesa per il datore di lavoro che voglia richiedere prestazioni saltuarie agricole è pari a 6.666 euro, di cui 2.500 per ogni singolo lavoratore.

prestazione occasionale agricoltura

La retribuzione minima oraria per la prestazione occasionale agricola è calcolata sulla base delle soglie salariali minime previste dal contratto collettivo nazionale.

Facendo riferimento alle informazioni fornite dall’Inps, i compensi minimi si suddividono come segue:

  • Prima area: compenso orario 9,65 euro, compenso giornaliero non oltre 4 ore di lavoro 38,60 euro;
  • Seconda area: compenso orario 8,80 euro, compenso giornaliero non oltre 4 ore di lavoro 35,20 euro;
  • Terza area: compenso orario 6,56 euro, compenso giornaliero non oltre 4 ore di lavoro 26,24 euro.

Il pagamento della prestazione occasionale agricoltura è gestito dall’Inps e viene erogato entro il giorno 15 del mese successivo a quello di svolgimento della prestazione.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sulla prestazione occasionale agricoltura non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie