Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti / Prestito auto: i costi da tenere d’occhio per risparmiare

Prestito auto: i costi da tenere d’occhio per risparmiare

Prestito auto: scopri come si configura il finanziamento, come funzionano i tassi d’interesse e quali sono i costi da considerare se vuoi risparmiare.

di Alessia Guzzi

Agosto 2021

Vediamo oggi come funziona il prestito auto, la forma di finanziamento che consente un pagamento più agevolato a chi vuole acquistare una vettura.

Attraverso questa formula potrai dividere la somma necessaria all’acquisto in rate con importi adattati alle tue possibilità.

Continua a leggerci per scoprire quali sono i costi da considerare. (Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

INDICE

Come funziona il prestito auto

Prima di addentrarci nella discussione su tassi d’interesse e spese accessorie, facciamo subito una panoramica sulle diverse tipologie di prestito auto:

Per poter accedere al prestito bisogna avere un’età compresa fra i 18 e i 75 anni non compiuti ed essere residenti in Italia.

documenti da presentare all’atto di richiesta del prestito auto sono invece:

Leggi le ultime notizie sui finanziamenti per acquistare un’auto senza bisogno di una busta pagina. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivici su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video-guide sul canale YouTube.

Costi per prestiti auto: tassi d’interesse e spese accessorie

Come tutti i finanziamenti, anche il prestito auto ha un costo e non dipende solo dal capitale richiesto che andrà poi restituito nel tempo.

È necessario infatti tenere d’occhio sia i tassi d’interesse applicati sia i costi accessori. Iniziamo parlando dei tassi TAN e TAEG:

Valutare questi due parametri diventa quindi fondamentale nella fase di ricerca del prestito auto meno costoso per fare una scelta più consapevole.

Oltre a queste voci, prima di richiedere il finanziamento, è bene calcolare attentamente anche le cosiddette spese accessorie.

Ci riferiamo principalmente all’assicurazione RCA e il bollo auto (di cui vi abbiamo parlato qui). Entrambe sono obbligatorie.

Attenzione però anche al tagliando e alla revisione, ulteriori spese fisse che andranno sicuramente ad aggiungersi ai costi del prestito auto.

Tra i siti in cui potrai farti una prima idea tra le diverse offerte e confrontare i prezzi ti consigliamo i portali:

Ricevi su Whatsapp tutte le news su bonus e lavoro

Ricevi su Telegram gli ultimi aggiornamenti su pagamenti e bonus

Se hai dubbi su bonus e pagamenti, invia le tue domande su Instagram 

Guarda subito tutte le video-guide sui bonus e i pagamenti sul Canale YouTube

Sul gruppo Facebook segui le ultime novità sui bonus e confrontati con migliaia di persone 


Potrebbero interessarti anche:

Finanziamento auto senza busta paga: tutte le alternative

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp