Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti » Servizi Finanziari / Prestito e mutuo per partita Iva: garanzie, costi, offerte

Prestito e mutuo per partita Iva: garanzie, costi, offerte

Scopri quali sono le garanzie da avere per ottenere un prestito e mutuo per partita Iva e quali sono le migliori offerte di marzo.

di Jonatas Di Sabato

Marzo 2022

Prestito e mutuo per partita Iva: quali sono le garanzie, i costi e le migliori offerte a disposizione? Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Prestito e mutuo per partita Iva: cos’è?

Nel prestito e mutuo per partita Iva rientrano quei finanziamenti concessi da banche a lavoratori autonomi, professionisti o imprenditori che hanno una partita Iva.

Nello specifico, un prestito è un finanziamento di somme di denaro piccole o medie, da restituire in tempo breve. Il mutuo, invece, riguarda il trasferimento di cifre di denaro anche molto alte e, proprio per questo, richiede molte più garanzie e più tempo per la restituzione.

Come per qualsiasi altra persona, anche chi ha la partita Iva dovrà fare molta attenzione al piano di ammortamento e agli indici TAN e TAEG prima di firmare qualsiasi contratto.

Altro consiglio utile che sentiamo di dare, è quello di rivolgersi a più banche, così da avere più offerte disponibili tra cui scegliere e, in caso di difficoltà, rivolgersi ad un consulente esperto.

Prima di passare alle garanzie che si devono avere per ottenere Prestito e mutuo per partita Iva, scopri quali sono le banche che concedono mutui al 100% o come ottenere un prestito senza busta paga.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Prestito e mutuo per partita Iva: le garanzie

I prestiti e mutui richiedono delle garanzie che facciano stare tranquille le banche sulla restituzione del credito. Per un dipendente con un contratto a tempo indeterminato il percorso è abbastanza agevole. Non si può dire lo stesso per le partite Iva.

Per avere un prestito e mutuo per partita Iva, prima di tutto, dovrai dimostrare di aver avuto dei guadagni. Sarà quindi fondamentale portare in banca tutta la documentazione che attesti i profitti almeno dell’ultimo anno.

Un altro modo per ottenere un finanziamento è avere un garante con uno stipendio fisso. Questa persona, in pratica, si impegna a subentrare nel pagamento nel momento in cui dovessero subentrare delle difficoltà.

Sempre per ottenere un prestito e mutuo per partita Iva, la banca potrebbe chiedere di sottoscrivere un’assicurazione a salvaguardia del capitale, oppure, per ottenere il finanziamento, puoi affidarti al Confidi, il Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi.

Quest’ultima operazione prevede che una garanzia aggiuntiva sia data dal consorzio, dopo aver versato una quota di adesione. Se, invece, hai meno di 36 anni, puoi accedere a tutte quelle possibilità date dai mutui per giovani, dove il garante diventa lo Stato.

Queste descritte sono garanzie extra, che una partita Iva deve dare alla banca. Ci sono poi quelle classiche, come l’ipoteca sugli immobili e la certezza di essere un pagatore affidabile. A tal proposito, se si ha un’iscrizione alla Crif, sarà quasi impossibile ottenere un prestito e mutuo per partita iva.

Prestito e mutuo per partita Iva: costi ed offerte

Come per qualsiasi altro mutuo, dovrai affrontare costi per l’apertura della pratica, l’imposta di bollo ed il notaio che dovrà validare il contratto di mutuo.

Queste sono spese che vengono ammortizzate o annullate se a richiedere il mutuo è un giovane con meno di 36 anni. I costi, solitamente, vengono pagati attraverso il TAEG, quindi con ogni rata si pagano le spese di gestione, l’assicurazione ed altri voci.

Tutto è descritto nel piano di ammortamento che firmerai.

Per quanto riguarda le migliori offerte di marzo, il sito specializzato Mutui Online propone varie simulazioni, ne abbiamo scelte due.

La prima riguarda un mutuo per la prima casa con un importo di 100mila euro, valore dell’immobile di 200mila euro, da restituire in 30 anni:

Intesa San Paolo:

Credem:

La seconda simulazione riguarda un mutuo per giovani di 120mila euro per l’acquisto di un immobile del valore di 180mila euro ed una durata di 30 anni.

Intesa Sanpaolo:

Intesa Sanpaolo:

Prima di chiudere, rinnoviamo l’invito a rivolgerti ad un consulente qualificato nella scelta del prestito e mutuo per partita iva se hai dei dubbi, prima di firmare qualsiasi tipo di offerta.

Prestito e mutuo per partita iva: garanzie, costi, offerte
Prestito e mutuo per partita iva: garanzie, costi, offerte.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp