Prestito INPS tabelle: ecco importi e tempi di pagamento

Prestito INPS tabelle: vediamo insieme come calcolare l'importo di un credito INPS attraverso l'utilizzo delle tabelle e quali sono i tempi di erogazione.

4' di lettura

Prestito INPS tabelle. L’INPS, e fino al 2011 l’INPDAP (Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica), propone dei prestiti a condizioni agevolate ai dipendenti statali (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Da qui il nome prestiti INPS (ex prestito INPDAP) destinati ai lavoratori ancora in attività e ai pensionati.

Prestito INPS tabelle. In questo articolo vedremo insieme quali sono gli importi dei prestiti e i loro tempi di erogazione. Se sei interessato all’argomento, continua a leggere.

Prestito INPS: requisiti, importi e tempi

I prestiti INPS sono gestiti dal fondo “Gestione Unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali“, vengono erogati direttamente dall’ente oppure concessi tramite finanziarie o banche convenzionate con l’INPS.

Sono due i requisiti fondamentali per poter richiedere il prestito INPS: essere lavoratori dipendenti o pensionati, ed essere iscritti al fondo INPDAP per la Gestione Unitaria Autonoma delle prestazioni Creditizie e sociali.

I prestiti possono essere di importo ridotto restituibile entro 4 anni oppure di importi più alti che prevedono scadenze fissate tra i 5 e i 10 anni. I tempi per l’accredito sono rapidi e i tassi agevolati.

I prestiti di importo ridotto si dividono in Piccolo prestito Inpdap Gestione pubblica, Piccolo prestito Inpdap Gestione Fondi Poste e Piccolo prestito Inpdap Gestione Magistrale. I primi sono ideati per le piccole spese familiari, i secondi riservati ai dipendenti di Poste Italiane e società affiliate, i terzi agli iscritti ex Enam.

Se si ha bisogno di crediti più cospicui, si possono richiedere i prestiti INPS pluriennali, che servono a fare fronte a delle necessità di tipo personale che rientrano nelle casistiche stabilite dal regolamento, disponibile sul sito dell’INPS. Tra le spese troviamo quelle legate a furti e incendi, a calamità naturali, oppure a traslochi o trasferimenti, malattie e cure e altro ancora.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Prestito INPS tabelle: esempi e offerte

Prestiti INPS Tabelle. Le tabelle sono delle tavole suddivise per durata, rata e reddito che permettono ai richiedenti di calcolare, senza grossi problemi, l’importo di un prestito. Nella tabella si possono verificare l’importo lordo, la rata mensile da saldare, gli interessi di differimento, le spese e l’importo netto ricevuto. Puoi visionare le tabelle cliccando sul link in basso:

Prestito INPS tabelle. Per esempio, per un prestito decennale dal valore di 21.300 euro, è possibile conoscere la rata da pagare (210,08 euro al mese), gli interessi di differimento (91,40 euro), le spese ammontative e quelle di garanzia, per arrivare all’importo netto di 20.616,46.

Per i piccoli prestiti INPS, con tassi di interesse TAN al 4,25%, destinati ai pensionati, si prendono in esame la tabella 4 (piccolo prestito quadriennale), tabella 5 (piccolo prestito triennale al tasso del 4,25%), tabella 6 (piccolo prestito biennale al tasso del 4,25%), tabella 7 (piccolo prestito annuale al tasso del 4,25%).

Tra le offerte del momento troviamo quella di Younited Credit di importo pari a 10.156 euro, da saldare in 60 mesi, con rate mensili di 191,24 euro (TAN fisso 4,91%, TAEG al 5,69%), per un totale dovuto di 11.474 euro.

Da prendere in considerazione anche l’offerta di Findomestic, che prevede un prestito personale flessibile da 10.000 euro pagabili in 60 mesi, con rate di 192,50 euro (TAN fisso 5,82% e TAEG al 5,97%) per un totale dovuto di 11.550 euro.

Non è da accantonare neppure l’offerta di AGOS: prestito personale di 10.000 euro saldabile in 60 mesi, con rate di 193,19 euro (TAN fisso 5,98%, TAEG al 6,14%) per un totale dovuto di 11.591 euro.

Se hai ancora dubbi sul prestito INPS tabelle, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie