Prestito Partita Iva: costi, garanzie e migliori offerte

Prestito Partite Iva: cosa cambia rispetto al prestito standard a dipendenti e pensionati. A chi viene concesso, con quali modalità e se c'è bisogno di un garante.

3' di lettura

Prestito Partita Iva – Non solo i lavoratori con busta paga o i pensionati hanno la possibilità di accedere al credito, anche aziende e ditte individuali possono ottenere un finanziamento (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Prestito Partita Iva: come funziona?

Prestito Partita Iva anche per forfettari – Anche se di solito è più facile ottenere un finanziamento se si dispone di una busta paga o di una pensione, anche i lavoratori autonomi (compresi quelli che hanno aperto da poco o che rientrano nella tassazione agevolata) possono accedere al credito.

Da sottolineare, quindi, che i prestiti destinati a chi lavora in proprio non sono poi così diversi da quelli dedicati a dipendenti e pensionati: d’altra parte, si può dire che le condizioni proposte dalle banche alle partite Iva sono tendenzialmente più «pesanti».

Il motivo è semplice: i lavoratori autonomi – di solito – non possono offrire le stesse garanzie che possono offrire dipendenti e pensionati (in pratica, un reddito fisso).

Ciò porta gli istituti di credito, innanzitutto, a richiedere una documentazione più approfondita sulla situazione economica del richiedente (per esempio, si valutano “salute” e “prospettive” della sua attività di impresa: il fattore che espone al maggior rischio di insolvenza chiaramente).

Agli autonomi viene richiesto un reddito maggiore per ottenere un prestito rispetto a dipendenti e pensionati e, di solito, anche i tassi di interesse applicati sono più alti.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Prestito Partita Iva: garante e opportunità

Prestito Partita Iva appena aperta: è possibile? Niente impedisce ai lavoratori autonomi che rientrano nel regime forfettario o a quelli che hanno avviato l’attività di impresa da poco tempo di ottenere un prestito.

Un’opzione che spesso permette di aggirare i dubbi delle banche sulla concessione di un prestito, che sia destinato a un lavoratore autonomo o meno, è presentare di un garante.

Detto ciò, praticamente tutte le banche e le finanziarie mettono a disposizione dei lavoratori in proprio una vasta gamma di prestiti (d’altronde, il numero delle partite Iva è in costante aumento), tra quelle che meritano una menzione particolare per le condizioni offerte al momento:

Prestito partita iva: costi, garanzie e migliori offerte
Prestito Partita Iva: cosa cambia rispetto a dipendenti/pensionati. Uno sguardo alle offerte

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie