I principali sintomi di problemi al fegato

Come capire se hai problemi al fegato: consigli, sintomi, indicazioni e rimedi.

4' di lettura

Per alcuni organi, come ad esempio lo stomaco, è facile percepire che qualcosa non va; per altri, come il fegato, non è sempre qualcosa di così immediato.

Se il fegato soffre, difficilmente sentirai dolore nell’area “ferita”, ma anche in questo caso il corpo non mancherà di mandare segnali che qualcosa non funziona come dovrebbe.

Poiché la loro individuazione non è immediata, la strada da seguire è quella di conoscere e riconoscere i sintomi di problemi al fegato.

Infatti, disturbi e disfunzioni di quest’organo provocano fastidi di diverso genere, alcuni caratteristici e facili da riconoscere, altri più generici e interpretabili solo da un medico.
Di seguito analizzeremo i più comuni sintomi di problemi al fegato, ma se ti ci riconosci, non allarmarti: nella maggior parte dei casi ti basterà rinunciare ai vizi e modificare in meglio il tuo stile di vita.

Il fegato e le principali cause di eventuali problematiche

Il fegato è tra gli organi più importanti del nostro corpo, poiché si occupa di filtrare tutto ciò che ingeriamo: per questo motivo, quando è intossicato, le ripercussioni si riflettono sul nostro organismo nella sua totalità.

Le problematiche al fegato hanno diverse cause: possono infatti essere presenti fin dalla nascita oppure comparire col tempo a seguito di uno stile di vita malsano, traumi o infezioni.

I maggiori colpevoli sono alcol, farmaci, fumo e un’alimentazione tossica. Tra gli alcolisti, ad esempio, sono comuni malattie del fegato come l’epatite e la cirrosi alcolica, la steatosi epatica e il fegato grasso, quest’ultimo comune anche negli obesi.

Sintomi di problemi al fegato

Ora che abbiamo visto le principali cause, è il momento di andare ad analizzare quali sono i sintomi di problemi al fegato.

Molti di questi sono generici e non subito riconducibili al nostro importantissimo organo: ecco perché è fondamentale saperli riconoscere.

Tra i più comuni sintomi di problemi al fegato troviamo le allergie e le intolleranze alimentari.

Queste sono spesso causate da alterazioni della mucosa e della flora batterica intestinale, ovvero i due elementi che lasciano attraversare le molecole alimentari nell’intestino.
Se queste non funzionano come dovrebbero, e lasciano passare nel sangue batteri e tossine di scarto,  generano infiammazioni e accumulo di tossine, che col tempo potrebbero tradursi in sintomi come asma, cefalea, insonnia, sinusite cronica, tachicardia, nervosismo, stipsi o diarrea.

Altro sintomo di problemi al fegato molto comune è la stanchezza cronica, accompagnata da debolezza e scarsa lucidità mentale, specialmente dopo i pasti.
Tutte queste condizioni possono poi ripercuotersi sull’umore, traducendosi in irritabilità, malinconia o eccesso di pensieri ossessivi.

Il fegato usa poi anche la pelle per farsi sentire: quando l’organo non riesce ad assolvere efficacemente il suo lavoro, tenta di espellere i depositi di tossine tramite la cute.

Si possono quindi presentare problemi come dermatite, forfora ed eruzione cutanea.

Infine, altri sintomi che usa il fegato per farsi sentire sono

  • gonfiore e pesantezza,
  • crampi addominali,
  • difficoltà a digerire e/o a perdere peso,
  • alitosi e retrogusto amaro in bocca.

Se ti riconosci in uno o più sintomi di problemi al fegato, è probabilmente arrivato il momento di depurare il tuo organo e dare una svolta alla tua vita.

Immagine che mostra dei cucchiai di legno che contengono vari tipi di semi e cibi salutari.
I principali sintomi di problemi al fegato: sintomi

Nei casi più gravi

Se il fegato è intossicato da tempo e non si fa nulla per curarlo, il problema potrebbe peggiorare drasticamente, portando a malattie anche più gravi.

In questo caso, i più comuni sintomi di problemi al fegato sono i seguenti:

  • perdita di appetito e di peso,
  • malessere e stanchezza,
  • pelle e sclere oculari tendenti al giallo,
  • urine scure e/o feci chiare,
  • nausea, vomito e/o diarrea,
  • dolori muscolari.

In una fase ancora più avanzata dell’intossicazione, sarà in certi casi possibile percepire un dolore all’organo, ovvero nella zona addominale centrale-superiore destra.

Rimedi

Senza contare le situazioni più gravi, nelle quali bisogna chiedere al proprio medico curante la miglior terapia, spesso per curare un fegato sofferente sarà sufficiente depurare il corpo con l’alimentazione sana, tisane depurative e moltissima acqua.

Dovrai poi eliminare totalmente tutto ciò che ha creato il problema, quindi alcol, fumo e farmaci, se non strettamente necessari.

Alcune piante specifiche, tra cui cumino, curcuma, tarassaco, cardo mariano e menta, sono particolarmente indicate per la depurazione, poiché sono in grado di migliorare l’ossigenazione dei tessuti e ripulire il corpo dalle tossine accumulate.

Ora che abbiamo analizzato le cause e i sintomi di problemi al fegato, è arrivato il momento di dare una svolta alla tua vita disintossicando questo importantissimo organo.

Vedrai che gli effetti sulla tua salute in generale non tarderanno ad arrivare, facendoti sentire meglio che mai.

Immagine che mostra una tazza di camomilla con dei limoni affettati e interi.
I principali sintomi di problemi al fegato: rimedi
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie