Capitale Italiana della Cultura 2022. Il progetto Procida

Il vastissimo programma culturale organizzato da Procida ha affascinato il Ministero ed è valso la prestigiosa nomina di Capitale Italiana della Cultura 2022. Vediamo in cosa consiste il progetto e perché potrebbe significare il rilancio, economico e sociale, della Campania.

3' di lettura

Procida è la Capitale Italiana della Cultura 2022. Proclamata in un’inconsueta conferenza stampa su Zoom il 18 gennaio, l’isola campana ha superato brillantemente la selezione grazie ad un dossier ben strutturato.

È il primo borgo, con poco più di 10000 abitanti e non capoluogo di provincia, che ha il privilegio di poter essere Capitale Italiana della Cultura 2022 e che ottiene un importante riconoscimento proprio per il progetto presentato, più che per la bellezza della città o della sua storia.

In un anno molto complicato per il turismo, per la cultura e per tutti noi, si cerca di proiettare lo sguardo al futuro, al 2022, anno in cui si spera si possa ripartire con più forza ed energia.

La cultura non isola: il progetto

«Procida, la cultura non isola» è il titolo del dossier presentato con un vastissimo programma di eventi culturali. L’isola secondo molti è luogo di esplorazione, di sperimentazione, di tradizione, di conoscenza, modello di cultura e modello di inclusione.

Attraverso cinque sezioni programmatiche, che riprendono questi concetti, la Capitale Italiana della Cultura 2022 sarà fulcro di tradizione e innovazione.

  • Procida Inventa è la sezione dedicata all’arte. Attraverso mostre, eventi cinematografici, performance e opere di site specific, l’isola diventa luogo di innovazione;

  • Procida Ispira è la sezione dedicata all’ispirazione. L’isola secondo molti è luogo dell’immaginario, luogo di visioni e attraverso questa sezione il viaggio tra il reale e l’immaginario diventa vasto, unico;

  • Procida innova invece punta a promuovere il rapporto tra cultura e innovazione. Unire il sapere tradizionale al sapere innovativo diventa una sfida importante per la popolazione. Incontri, dibattiti, confronti tra la comunità nazionale degli innovatori e la comunità locale diventano fonte essenziale per una promozione a tutto tondo di un territorio;

  • Procida Include presenta poi progetti che promuovono l’inclusione sociale. I linguaggi dell’arte diventano luce per chi ha dovuto ripensare la propria vita, per chi ha dovuto combattere una battaglia giornaliera diversa;

  • Procida Impara racchiude inoltreProgetti che promuovono il rafforzamento di una comunità educante, mediante la creazione di alleanze aperte che mirano al coinvolgimento di tutti i soggetti territoriali dal pubblico al privato sociale.

Procida, la Campania che prova a rinascere

La nomina di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022 avrà un impatto importante per l’intera Campania. La Campania che prova a rinascere, che prova a sconfessare le voci negative sul suo conto e che nasconde dentro di sé una bellezza profonda. Sarà la regione che proverà a far ripartire il turismo e la cultura italiana.

«Nel 2022 saremo ritornati alla normalità e la cultura e il turismo torneranno importanti e fortissimi come lo erano prima della pandemia – sostiene il ministro Franceschinie per questo dobbiamo essere pronti ad una ripartenza senza confini».

Capitale Italiana della Cultura 2022. Il progetto Procida
Capitale Italiana della Cultura 2022: Procida vince su tutti e affascina il Ministero con il suo progetto ambizioso.

La scelta di Procida come Capitale Italiana della Cultura 2022 è stata motivata così:

«Il contesto dei sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato. La dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria. La dimensione laboratoriale che comprende aspetti sociali di diffusione tecnologica è importante per tutte le isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee.

Il progetto potrebbe determinare, grazie alla combinazione di questi fattori, un’autentica discontinuità nel territorio e rappresentare un modello per i processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere del Paese.

Il progetto è inoltre capace di trasmettere un messaggio poetico, una visione della cultura che dalla piccola realtà dell’isola si estende come un augurio per tutti noi, al Paese nei mesi che ci attendono».

Una scelta di visioni

L’isola dunque è riuscita a suscitare un senso poetico difficile da ritrovare in altri luoghi oggi. È riuscita a ridare speranza ai piccoli e a chi pensava di non poter mai diventare protagonista di un percorso tanto importante. È riuscita a restituire un sorriso ad un popolo che ha sempre creduto nella forza del proprio territorio.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie