Assolto il prof 60enne che ha una storia con l’alunna di 16 anni. Un amore possibile?

Ribaltata in Appello a Salerno la sentenza di condanna di primo grado. Per i giudici di secondo grado il docente non ha commesso reati. La storia si è verificata nel Cilento

Foto di repertorio
3' di lettura

Una storia d’amore discussa, discutibile, tra un professore quasi sessantenne e la sua alunna minorenne. Una storia d’amore che è diventata una inchiesta giudiziaria e un processo. Concluso con una condanna in primo grado e una assoluzione in appello. Per la Corte “il fatto non sussiste”, ovvero: nessuna violenza carnale.

Prof e alunna, una storia d’amore lecita e opportuna?

Bisognerà leggere le motivazioni, ma i magistrati hanno ritenuto che quel rapporto fosse consenziente e consumato fuori dalle mura scolastiche.

Un verdetto che innescherà altre discussioni. E una domanda: una storia d’amore tra una ragazza minorenne (ma con più di 16 anni), e un suo insegnante (avanti con gli anni), è opportuna, lecita, possibile?

La condanna in primo grado: violenza sessuale

I magistrati non si pronunciano sull’opportunità di quella relazione, ma solo sul rispetto della legge. Che evidentemente non è stata violata. In primo grado il professore era stato condannato per violenza sessuale a due anni di reclusione. Il processo d’appello ha ribaltato quella sentenza.

La vicenda si è verificata nel 2015.

Quaranta anni di differenza

Tra i due ci sono 40 anni di differenza. Ma l’amore sboccia tra i banchi della scuola a dispetto dei decenni di differenza. Condivisa e totale. Al punto che il docente lascia moglie e figli appena la ragazza compie 18 anni. La coppia decide di andare a vivere insieme. Ed è proprio in quei giorni che parte l’inchiesta.

Mia figlia tra le braccia di un vecchio”

La denuncia è stata presentata dai genitori della giovane. Avevano già chiesto l’intervento del dirigente scolastico, poi si sono rivolti alla procura. La mamma della studentessa non ha mai ritenuto possibile quella relazione: “Non è amore, è il gesto di una persona malata. E’ doloroso immaginare mia figlia tra le braccia di un vecchio”. Per la madre ferita il professore ha approfittato della debolezza di sua figlia. Ma ha anche ammesso che non c’era stata nessuna costrizione fisica, però “è stata plagiata con un sottile gioco psicologico”.

Ha fatto terra bruciata intorno a lei, l’ha plagiata

In pratica, questa la tesi della donna: lui maturo, esperto, lei fragile e confusa. Tutto troppo facile per il prof. Ha detto anche altro: “L’insegnante ha fatto terra bruciata intorno a lei, togliendole gli affetti sinceri, le amiche più care, l’amore di una madre”.

Solo baci e carezze

Prima del processo di primo grado, durante l’incidente probatorio, la ragazza ha ammesso la relazione con il professore. E che tra loro c’era un sentimento d’amore.

Non avrebbero avuto rapporti sessuali completi. Solo baci, effusioni, carezze. Che rappresentano comunque “violenza sessuale”, se commessi contro la volontà di uno dei due o con l’abuso del potere esercitato da un professore su una sua alunna. Per i giudici del tribunale di Vallo della Lucania la situazione era proprio questa: la ragazza era stata affidata al professore che ne ha approfittato.

I giudici della Corte d’Appello hanno invece ritenuto che la love story, anche se nata tra i banchi di scuola e con quella enorme differenza d’età, fosse comunque una relazione consenziente tra persone capaci di intendere e di volere. E che si sarebbero frequentate solo fuori dalla scuola, ovvero dove il professore non svolgeva più il suo ruolo.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie