Proroga Naspi Rem “cancellata” dal Decreto Sostegni bis

La proroga Naspi Rem è stata cancellata nel Decreto Sostegni bis. Cambiano i requisiti per la "Naspi ordinaria". Scopri tutte le novità.

4' di lettura

La proroga Naspi Rem è sparita. Nel Decreto Sostegni bis, non c’è nessun riferimento alle nuove rate, del reddito di emergenza, per gli ex percettori dell’indennità di disoccupazione Naspi e Dis-Coll. Vediamo cosa è successo.

INDICE

Proroga Naspi Rem cancellata dal Decreto Sostegni bis

Nel articolo 36 del nuovo Decreto Sostegni bis, presentato ieri in consiglio dei Ministri, si fa riferimento a quattro nuove rate del reddito di emergenza, riconosciute con domanda, alle famiglie che rispettano alcuni requisiti di residenza, patrimonio e reddito.

Nessun riferimento, però, agli ex percettori di Naspi e Dis-Coll. Completamente dimenticati. Eppure, la bozza precedente del documento, diceva altro. Si faceva riferimento ad altre rate di Rem garantire a chi era in Naspi o Dis-Coll fra marzo e aprile 2021. Niente di tutto ciò, però, nel testo definitivo. (Nel video di seguito non sapevamo, ancora, della “cancellazione” della Proroga Naspi Rem)

In breve:

  • Niente più rate di Rem “agevolate” per gli ex percettori di Naspi e Dis-Coll


Proroga Naspi Rem: può essere ancora inserita?

In fase di conversione, del Decreto Sostegni bis, potrebbe essere aggiunto un emendamento per riconoscere la Proroga Naspi Rem. Come accaduto, per esempio, per il bonus 500 euro per i figli disabili aggiunto nel Decreto Sostegni 1.

Non vogliamo, però, alimentare false speranze. Anche perché un capitolo dedicato alla Naspi, nel decreto Sostegni bis, esiste ma non menziona la proroga. Ne parliamo nel prossimo paragrafo. (Se vuoi ricevere tutte le news su bonus, Naspi e lavoro, entra nel gruppo whatsapp)

In breve

  • Un emendamento potrebbe aggiungere, successivamente, la Proroga Naspi Rem nel Decreto Sostegni bis, ma non è molto probabile


Disoccupazione Naspi, novità nel Decreto Sostegni bis: cosa cambia

Il Decreto Sostegni bis ha introdotto altre novità per l’indennità, dopo che il primo Decreto Sostegni aveva eliminato il limite delle 30 giornate di lavoro effettive nei 12 mesi precedenti il licenziamento.

Con il decreto Sostegni bis viene cancellata anche l’attuale riduzione dell’importo della Naspi applicata a partire dal primo giorno del quarto mese di fruizione. Niente più “taglio progressivo” del 3% per ciascun mese.

Il blocco del taglio dell’importo della Naspi tuttavia durerà al momento fino al 31 dicembre 2021. Dal 1 gennaio 2021 l’importo della disoccupazione Naspi sarà calcolato applicando le riduzioni previste per i mesi sospesi. (Se vuoi fare domande specifiche, seguici su Instagram e chiedimi cosa vuoi sapere)

In breve:

  • Niente più taglio dell’importo del 3%, per ciascuno mese, a partire dal quarto mese di fruizione della Naspi. Per tutta la durata del 2021


Niente Proroga Naspi Rem, si può chiedere il reddito di emergenza?

Gli ex percettori di Naspi e Dis-Coll possono chiedere il reddito di emergenza, se rispettano i requisiti per poter accedere al Rem. Ricordiamo che il sussidio spetta alle famiglie (anche di un solo componente) che rispettano alcuni requisiti di residenza, reddito e patrimonio:

  • reddito familiare nel mese di aprile 2021 inferiore ad una soglia pari all’ammontare di cui all’articolo 82, comma 5, del decreto-legge n. 34 del 2020 (reddito inferiore a una soglia pari all’ammontare del Rem);

  • residenza in Italia;

  • patrimonio mobiliare inferiore a 10.000 euro riferito all’anno precedente. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro persona nel nucleo familiare, fino a un massimo comunque di 20.000 euro;

  • ISEE non superiore a 15.000 euro.

In breve:

  • Gli ex percettori di Naspi e Dis-Coll possono comunque chiedere il reddito di emergenza se rispettano tutti i requisiti

Proroga Naspi Rem: quando sarà pagata?

Gli esiti della domanda, per chi ha chiesto la Proroga Naspi Rem, sono attesi entro il 15 giugno. Saranno poi seguiti dalle disposizioni di pagamento. Ritardi gravissimi, dovuti a un errore dell’INPS in fase di valutazione dei requisiti.

In breve:

  • La Proroga Naspi Rem, del Decreto Sostegni, sarà pagata molto probabilmente dopo il 15 giugno


Reddito di emergenza: quando e dove presentare domanda

La richiesta per ottenere il Rem andrà presentata sul sito dell’Inps, una volta attivato il servizio online, entro il 31 luglio 2021. Si potrà fare da soli, compilando il modulo messo a disposizione dall’istituto, oppure affidandosi a un Caf o un patronato che seguano la pratica.

In breve:

  • La domanda per il Rem dovrà essere presentata, sul sito Inps quando sarà attrezzato il servizio, entro il 31 aprile 2021


Facci sapere se hai ricevuto le disposizioni di pagamento per la Proroga Naspi Rem del “Decreto Sostegni 1”, scrivendoci alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie sul Decreto Sostegni bis e sull’indennità di disoccupazione: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 69mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie