Niente proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali

Niente proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali, almeno per ora: il governo non ha fatto nessun accenno al blocco delle notifiche. Eppure in un documento firmato a settembre i partiti che formano l'esecutivo si erano impegnati a una nuova sospensione e conseguente rottamazione. Forse si teme di ingolfare in modo grave l'Agenzia delle Entrate e Riscossione. Ma non è detta l'ultima parola.

4' di lettura

Niente proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali. Nonostante le promesse e gli impegni del governo. Almeno per ora, anche se i tempi sono veramente ridotti al limite.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Infatti nella risoluzione di maggioranza alla Camera, in previsione del voto sulla Nadef (la nota di aggiornamento per l’elaborazione della Legge di Bilancio) non si accenna a una nuova proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali o a una rottamazione quater.

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: in arrivo 120 milioni di atti

Ricordiamo che secondo alcuni calcoli la nuova proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali dovrebbe riguardare qualcosa come 120 milioni di atti esecutivi.

Una marcia indietro piuttosto clamorosa rispetto a quanto era stato annunciato nella bozza del documento. Lì si affermava che l’obiettivo era quello di prorogare i termini delle notifiche e avviare la Rottamazione Quater.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: c’è solo il Superbonus 110%

Invece le pendenze con il fisco sono state ignorate. Mentre è stata approvata la proroga del Superbonus al 110%.

All’interno di quella relazione si è anche evidenziata la necessità di potenziare gli ammortizzatori sociali. Oltre a prevedere ulteriori meccanismi per la flessibilità in uscita del lavoro (pensione anticipata).

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: quell’impegno non mantenuto

Eppure, ribadiamo, sia sulla nuova proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali, sia sulla Rottamazione Quater, i partiti del governo si erano espressi quasi all’unanimità. È è stato infatti sottoscritto l’impegno a realizzare entrambi.

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: il documento di settembre

Cosa c’era scritto in quel documento? Il governo si impegnava «a valutare l’opportunità di prevedere sia un piano straordinario per prorogare ulteriormente i termini delle notifiche delle cartelle esattoriali (riferite al periodo della pandemia), sia una nuova disciplina di riscossione del debiti iscritti a ruolo (Rottamazione Quater)».

Nel documento l’esecutivo puntava anche a «sospendere gli obblighi di accantonamento derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati dall’agente della riscossione o dagli altri soggetti affidatari della riscossione previsti dalla legge».

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: l’Agenzia in attesa

Quell’impegno del governo (ricordiamo era settembre) aveva sorpreso l’Agenzia delle Entrate e Riscossione. L’ente oggi è ancora in attesa di una decisione ufficiale.

Da quando è stato sospeso il blocco, era il primo settembre, sono state inviate le cartelle esattoriali di febbraio 2020. Ma ora si pone una domanda: verranno annullate lo stesso oppure l’eventuale nuova sospensione riguarderà le cartelle non ancora notificate?

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: riscossione a rischio tilt

La questione è piuttosto semplice: l’Agenzia ha un numero sempre più alto di cartelle da smaltire. Se la sospensione dovesse essere confermata fino al 31 dicembre il numero diventerà così esorbitante che se non si vuole mandare completamente in tilt l’intero sistema di riscossione saranno necessarie nuove sanatorie e rottamazioni.

Forse è questa consapevolezza che ha messo un freno alle promesse di settembre, che ha impedito – almeno per ora – di approvare una nuova proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali.

Proroga per la sospensione delle cartelle esattoriali: e la rottamazione quater?

Ma se il governo dovesse fare marcia indietro (è ancora possibile), cosa dovrebbe prevedere la Rottamazione Quater?

È assai probabile che conservi la definizione agevolata per tutte quelle cartelle che non sono comprese nella rottamazione ter (che scadono dopo), e quindi quelle oltre il 30 novembre 2020 e nel 2021.

Al momento il termine per pagare queste cartelle è già stato rinviato al 30 novembre. Dovrebbero fare riferimento ai mesi compresi tra il 2018 e il 2019.

Ricordiamo che nella Rottamazione Ter erano esclusi questi debiti:

  • sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti agli enti previdenziali.
  • le risorse proprie dell’Unione europea;
  • i recuperi degli aiuti di Stato considerati illegittimi dalla stessa Unione europea;
  • i crediti derivanti da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;
  • le multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie