Proroga sfratti, le nuove scadenze. Confedilizia: è un abuso

Proroga sfratti diluita in tre soluzioni. Ecco le date e le posizioni degli inquilini e dei proprietari di casa.

3' di lettura

Proroga sfratti, le nuove scadenze – Il Decreto Sostegni è ufficialmente legge e contiene un’ulteriore proroga del blocco degli sfratti.

Se da un lato gli inquilini non possono che gioire di quest’ulteriore proroga, dall’altro i proprietari di casa sono sul piede di guerra e Confedilizia cerca di rappresentarli con comunicati di fuoco.

Di fatto, però, la legge è passata ed è stata votata sia dalla Camera, che dal Senato. In questo articolo vedremo quali sono le nuove scadenze e cosa dobbiamo aspettarci per il futuro (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Proroga sfratti, le nuove scadenze: il calendario

A regolare la proroga del blocco degli sfratti è l’articolo 40 quater del Decreto Sostegni, che deriva da un emendamento al primo testo presentato. L’articolo proroga:

  • Al 30 settembre 2021 i provvedimenti di rilascio adottati dal 28 febbraio 2020 al 30 settembre 2020, con ripresa delle esecuzioni dal 1° ottobre 2021;
  • Al 31 dicembre 2021 i provvedimenti di rilascio adottati dal 1° ottobre 2020 al 30 giugno 2021, con ripresa delle esecuzioni a partire dal 1° gennaio 2022.

Per gli altri provvedimenti di sfratto, ossia quelli che precedono il 28 febbraio 2020 (considerato l’inizio della pandemia) la data fissata resta quella del 30 giugno 2021.

Proroga sfratti, Confedilizia: un abuso

Confedilizia, da sempre contraria alla proroga sfratti, considera questa misura un abuso e solleva anche dubbi sulla costituzionalità dello stesso.

Il presidente dell’associazione, Giorgio Spaziani Testa, ha infatti dichiarato a idealista.it:

«Consideriamo il blocco degli sfratti, in sé, un abuso, perché priva i proprietari di un diritto sancito da un giudice, quello di tornare in possesso del proprio immobile, spesso dopo anni di mancate entrate, di spese e di tasse.

Lo ha spiegato bene la professoressa Ginevra Cerrina Feroni, ordinario di Diritto costituzionale, e lo ha affermato con nettezza il Tribunale di Trieste nel sollevare la questione di legittimità della norma, in una limpida ordinanza nella quale parla di ‘una fattispecie illegittima di esproprio in senso sostanziale senza indennizzo’»

Proroga sfratti, inquilini: non basta

Secondo il segretario nazionale dell’Unione Inquilini, Walter de Cesaris, invece, questa proroga non basta. Serve un piano casa per dare un’alternativa alle famiglie che rimarranno senza un tetto alla fine delle scadenze:

«Serve un vero piano casa, senza consumo di suolo e con la priorità del recupero e riuso del patrimonio pubblico inutilizzato, che affronti il nodo strutturale della crisi abitativa del Paese».

Proroga sfratti, le nuove scadenze. Confedilizia: è un abuso
Proroga sfratti diluita in tre soluzioni. Ecco le date.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie