Prossimi pagamenti Reddito di Emergenza: 10 giorni decisivi

Pagamenti Reddito di Emergenza settembre 2021: scopri quando verranno comunicate le date di accredito e come fare se la domanda viene respinta.

4' di lettura

Prossimi pagamenti reddito di emergenza: 10 giorni decisivi (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Scopri quando sarà comunicata la data di accredito dell’assegno relativo allo scorso luglio.

In questo articolo approfondiremo anche quali sono i requisiti per beneficiare del Reddito di Emergenza e quale modalità seguire se la propria domanda viene respinta.

Pagamenti Reddito di Emergenza: le date

I prossimi dieci giorni saranno decisivi per comprendere quando inizieranno i pagamenti del Reddito di Emergenza riferiti allo scorso luglio.

Nel corso della prossima settimana potrebbero finalmente arrivare le prime comunicazioni ufficiali sulla data di inizio degli accrediti.

È giusto ricordare che non tutti i beneficiari riceveranno i soldi lo stesso giorno. Considerata la platea, potrebbe volerci più di un giorno di attesa per ottenere quanto dovuto.

Per capire quando sarà erogato il Rem sul vostro conto, controllate le disposizioni di pagamento sul vostro fascicolo previdenziale Inps.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Pagamenti Reddito di Emergenza: requisiti

Il Reddito di Emergenza è una misura temporanea, ideata dal governo per sostenere i tessuti del Paese più colpiti dalla crisi causata dal Coronavirus.

L’incentivo ha una durata di quattro rate, per riceverlo bisognava presentare domanda entro il 31 luglio scorso.

Vediamo insieme i requisiti dei beneficiari:

  • Residenza in Italia al momento della presentazione della domanda;
  • Reddito familiare inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • Valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10mila euro. La soglia è accresciuta di 5mila euro:
    • per ogni componente successivo al primo (fino a un massimo di 20.000 euro);
    • in presenza di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE ;
  • Valore Isee inferiore a 15mila euro.

C’è da ricordare che il Reddito di Emergenza non può essere ricevuto dai nuclei familiari dove sono presenti persone che hanno già ottenuto altre indennità dedicate ai lavoratori colpiti dall’emergenza sanitaria.

In più l’assegno non è compatibile con i percettori del Reddito o pensione di cittadinanza, pensione diretta o indiretta e con i titolari di un rapporto di lavoro dipendente che consente una retribuzione lorda superiore alla soglia massima di reddito familiare (individuata in relazione alla composizione del nucleo).

Pagamenti Reddito di emergenza: le prime date.
Pagamenti Reddito di Emergenza: ecco le prime date per gli accrediti

Pagamenti Reddito di Emergenza: domanda respinta

Come fare se la domanda di Rem è stata respinta? L’Inps non si è mai espresso ufficalmente su un’eventuale possibilità di ricorso.

Il nostro consiglio è quindi quello di controllare bene le carte presentate all’ente e assicurarsi che tutti i requisiti previsti siano stati rispettati.

In questo caso poi, potreste provare a recarvi in un ufficio Inps territoriale e chiedere informazioni su come mai la vostra richiesta di Rem è stata respinta.

Potrete contattare l’Inps via telefono ai numeri 803 164 da rete fissa e 06 164 164 da mobile. In molti casi però l’incontro in un ufficio fisico potrebbe darvi maggiori risultati rispetto a uno via telefono.

Pagamenti Reddito di Emergenza: come avviene l’accredito

Il pagamento del Reddito di Emergenza può avvenire in diverse modalità, a seconda di quella indicata al momento della presentazione della domanda.

L’incentivo può essere accreditato tramite bonifico bancario o postale oppure attraverso un bonifico domiciliato.

In genere, chi ha indicato la prima opzione riceverà i soldi prima, in quanto la transazione è molto più semplice e veloce.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie