Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Quando andare in pensione e con quale importo

Quando andare in pensione e con quale importo

Quando andare in pensione e con quale importo: fino a che età bisognerà lavorare e qual è l'assegno che ci toccherà, i parametri per il calcolo.

di The Wam

Febbraio 2022

Quando andare in pensione e con quale importo. È la domanda che si pongono in tanti, soprattutto i lavoratori che non sono così distanti dall’uscita (ma è un quesito che ricorre e giustamente anche tra chi oggi ha 40 anni). (aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

In questo articolo analizziamo diversi casi per verificare quando e come è possibile smettere di lavorare con gli attuali trattamenti pensionistici. Ma non solo: non conta solo il quando, ma anche il quanto: quale sarà l’importo della pensione? Mi garantirà una vita dignitosa da anziano?

Quando andare in pensione e con quale importo: calcolo contributivo

Lo diciamo subito: con il calcolo solo contributivo gli assegni saranno più “leggeri”, difficile mantenere lo stesso stile di vita di quando si riceveva lo stipendio.

Un’ipotesi abbastanza comune (formulata dal CorriereEconomia), è quella di un lavoratore che ha iniziato la sua attività a 25 anni.

Potrà andare in pensione di vecchiaia (con la Legge Fornero) tra i 66 e i 68 anni e mezzo.

La sua pensione sarà tra il 70 e 79% dello stipendio. Ma solo se non ha vuoti contributivi ed ha quindi avuto una carriera continua per oltre 40 anni. In caso contrario – se cioè per diversi anni non ha versato contributi – il valore dell’assegno pensionistico si riduce. E non di poco.

Quindi: se ha guadagnato in media 2.000 euro l’anno (per 40 anni) la sua pensione sarà di circa 1.500 euro al mese.

Per un lavoratore autonomo che ha lavorato per 40 anni, il calcolo è ancora più penalizzante.

Andrà in pensione tra i 65 e i 67 anni con una assegno che oscilla tra il 55 e il 60%.

Il che significa che se ha guadagnato in media 2.000 euro l’anno (per 40 anni), l’importo che riceverà ogni mese sarà di circa 1.100/1.200 euro al mese.

Scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Quando andare in pensione e con quale importo: calcolo misto

Il calcolo è stato fatto con il solo sistema contributivo, che è quello da adottare per le persone che hanno iniziato a lavorare dal primo gennaio del 1996. Per chi ha iniziato prima c’è il calcolo misto, quindi una parte col sistema retributivo, molto più vantaggioso per i lavoratori.

La differenza è questa:

Calcolare quando si percepirà il giorno della pensione consente ai cittadini, anche a quelli che sono ancora distanti dall’uscita, di pianificare meglio il proprio futuro (anche da pensionati).

Sono a disposizione degli utenti diversi strumenti web per calcolare l’importo e la data della pensione. Sono importanti comunque diversi parametri.

Quando andare in pensione e con quale importo: data di uscita

La data di uscita dal lavoro dipende dall’età anagrafica e anche – forse soprattutto – dagli anni di contribuzione che sono stati versati.

Gli anni di contribuzione sono ovviamente fondamentali per chi riceve l’assegno solo con il calcolo contributivo. Sono “premiate” le carriere continue, quelle cioè che non hanno buchi contributivi.

L’altro parametro è l’attesa di vita: bisognerà valutare da qui ai prossimi anni di quanto crescerà.

Se si vive più a lungo si va in pensione più tardi.

In genere chi ha iniziato a lavorare e versare contributi abbastanza presto (24, 25 anni) potrà uscire con la pensione anticipata contributiva.

Per chi la contribuzione è iniziata più tardi (vicino o oltre il 30 anni) è più probabile che esca con la pensione di vecchiaia.

Quando andare in pensione e con quale importo: dipendenti o autonomi

Non cambia nulla tra lavoratori dipendenti o autonomi. Differenze ci sono invece tra lavoratori e lavoratrici per i requisiti necessari all’uscita anticipata. Senza dimenticare che le lavoratrici hanno a disposizione anche l’uscita con Opzione Donna.

Quando andare in pensione e con quale importo: 4 fattori

Questi i requisiti anagrafici e contributivi. Ma a quanto può ammontare l’assegno della pensione?

Abbiamo visto che ormai, eccetto gli ultimi casi di sistema misto, la pensione verrà ormai calcolata quasi per tutti, soprattutto a partire dai prossimi anni, quasi esclusivamente con il contributivo.

Sono importanti 4 fattori:

Quando andare in pensione e con quale importo: la riforma

Questi sono calcoli fondamentali per calcolare quando andremo in pensione e a quanto ammonterà l’importo. Quest’anno, ad aprile, dovrebbe essere approvata la riforma delle pensioni. Inciderà comunque soprattutto sul quando (dovrebbe essere prevista una maggiore flessibilità in uscita). Sul quanto, cioè l’importo, il calcolo dovrebbe restare invariato, ancorato com’è al sistema contributivo (cioè rispetto agli anni effettivamente lavorati).

Ad aprile si stabilirà anche come intervenire per coprire i buchi contributivi di chi ha iniziato a lavorare da qualche anno, con quella che è stata definita garanzia giovani.

Quando andare in pensione e con quale importo: simulatori

Per aiutare i contribuenti a stabilire quando si andrà in pensione e quanto si percepirà l’Inps ha messo a disposizione dei contribuenti il simulatore PensAMI, che è accessibile senza nessuna registrazione.

Consente anche di calcolare l’eventuale riscatto della laurea, che ha dei costi non irrilevanti e così potremo si potrà stabilire se conviene o meno.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp