Quando ripartono gli eventi nel 2021 e le regole

Il 27 marzo è la data pensata per la ripartenza di teatri, sale da concerto, sale cinematografiche, live club e altri spazi per eventi salvo nuove disposizioni. Per la riapertura dovranno essere però adottate diverse regole e la capienza consentita non potrà essere superiore al 25% di quella massima autorizzata.

2' di lettura

Quando ripartono gli eventi in teatri e cinema previsti dal DPCM firmato martedì 2 marzo dal presidente del consiglio Mario Draghi? Le nuove misure per contenere i contagi potrebbero essere effettuate dal 27 marzo prossimo, giorno previsto per le riaperture di cinema e teatri per le regioni in zona gialla.

Dopo le proteste dei lavoratori dello spettacolo il governo ha stabilito nuove regole. Per la riapertura dovranno essere però adottate alcune soluzioni: posti a sedere preassegnati, rispetto delle norme di distanziamento, sanificazione frequente dei locali.

Eventi 2021, quando ripartono

Il 27 marzo è la data pensata per la ripartenza di alcuni settori organizzatori di eventi, salvo nuove disposizioni. Teatri, sale da concerto, sale cinematografiche, live club e altri spazi per eventi possono ripartire a determinate condizioni.

Gli spettacoli dovranno essere svolti con posti a sedere preassegnati e con distanza di almeno un metro sia per gli spettatori non abitualmente conviventi che per il personale interno. Quando ripartono gli eventi e come cambiano le regole? La capienza consentita non potrà essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non potrà essere superiore a 400 per spettacoli all’aperto e a 200 per spettacoli al chiuso.

Regole da adottare durante gli eventi

Per la ripartenza bisognerà rispettare alcune regole. Bisognerà misurare obbligatoriamente la temperatura tramite termo-scanner o termometro digitale, utilizzare il gel per igienizzare le mani. Quando ripartono gli eventi, inoltre, i gestori degli spazi per eventi dovranno garantire l’accesso contingentato a tutti gli spazi comuni (servizi igienici o zone di attesa) rimodulando anche i tempi utili per la fruizione.

Ad esempio l’intervallo previsto durante la visione di un film dovrà essere più lunga rispetto a quella prevista abitualmente ed il personale dovrà gestire in maniera efficace il flusso di persone presenti all’evento per evitare assembramenti.

Protesta dei lavoratori dello spettacolo a Roma nel servizio di Fanpage.it

Tracciamento delle presenze

I biglietti acquistati dovranno essere nominativi e i gestori dei locali avranno l’obbligo di di conservare l’elenco delle presenze per 14 giorni, con i riferimenti (telefonici e email) degli spettatori. Quando ripartono gli eventi sarà necessario un meticoloso sistema di tracciamento per informare le persone presenti sull’andamento dei contagi nel caso in cui fosse presente un caso.

Gli spettatori dovranno indossare la mascherina per tutto il tempo in cui rimangono all’interno del teatro o del cinema. Sarà proibito consumare cibo in sala e nei punti di ristoro presenti nelle strutture. I gestori dovranno garantire la frequente pulizia e disinfezione dei locali.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie