Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Gestione del Debito » Servizi Finanziari / Quando non si può pagare: sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà

Quando non si può pagare: sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà

Quando non si riesce a pagare un mutuo, è possibile la sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà? Scopriamolo insieme.

di Imma Duni

Ottobre 2022

È possibile la sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà? (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Quando una famiglia è in forte difficoltà economica e non riesce a restituire le rate dei prestiti assunti, cosa accade? Ci sono soluzioni? La sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà è possibile? Scopriamolo in questo articolo.

Indice

Sospensione del mutuo per famiglie: che tipo di finanziamento è il mutuo?

Chi costruisce o acquista la propria casa, spesso può coprire solo una parte dei costi con il proprio capitale e la propria liquidità.

La parte residua, di solito, viene finanziata e coperta grazie all’accensione di un mutuo ipotecario. In questo modo, il prestito utilizzato per costruire o acquistare un immobile è garantito dalla proprietà stessa.

La persona che accende un mutuo per la costruzione o l’acquisto di un immobile, di solito deve possedere almeno il 20% della liquidità necessaria disponibile.

È difficile, infatti, che un istituto di credito conceda un mutuo ipotecario al di sopra dell’80% del valore dell’immobile (a meno che non si abbia una garanzia del fondo statale).

Scopri la pagina dedicata ai prestiti e ai mutui più convenienti.

In caso di inadempimento nel pagamento, di ritardo nelle rate e di difficoltà economiche, la banca avrà il diritto a vendere la casa e soddisfare il suo credito sul ricavato.

Per ottenere un mutuo, le banche definiscono due requisiti minimi da soddisfare: rapporto prestito/valore e accessibilità economica.

Il rapporto prestito/valore, ovvero il rapporto tra l’ipoteca e il valore di mercato, non deve superare l’80 per cento, come abbiamo accennato prima.

Il secondo requisito è l’accessibilità di un mutuo, ovvero la rata mensile del mutuo non deve superare un terzo delle entrate (retribuzione o stipendio).

Ci sono fondamentalmente tre modelli di mutuo: mutui a tasso fisso, mutui a tasso variabile e mutui misti. Gli ultimi due modelli in particolare si basano sull’andamento dei tassi di interesse. E tutti e tre i modelli presentano vantaggi e svantaggi specifici.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Sospensione del mutuo per famiglie: che accade se non si riescono a pagare le rate?

Le cose non vanno sempre secondo i piani nella vita. La disoccupazione, la malattia, la morte, la riduzione dell’orario di lavoro a causa del Covid oppure no, possono portare a una perdita o a una diminuzione del reddito e della retribuzione.

Queste difficoltà possono mettere a repentaglio la restituzione del mutuo e il pagamento preciso delle rate prestabilite. Cosa accade se hai difficoltà nel restituire un mutuo? Vediamo.

Se non paghi più di una rata, come mutuatario sei immediatamente in mora. La banca ha tutto il diritto di agire per pignorare la casa e venderla all’asta, perché il mutuo è ipotecario.

Per evitare queste nefaste conseguenze, devi agire immediatamente per trovare una soluzione con l’istituto di credito.

La prima soluzione è la rinegoziazione del mutuo. Questo permette di riprogrammare il prestito con tassi diversi e, magari, più convenienti.

O ancora di allungare il tempo di restituzione in modo da pagare rate più piccole e poter onorare i propri debiti. In ogni caso la cosa migliore è trovare un accordo e una transazione con la propria banca.

Se la banca ti nega di rinegoziare un mutuo (perché non è obbligata ad accettare la richiesta) puoi seguire altre strade. Per esempio una surroga del mutuo. La rinegoziazione del mutuo è sempre una procedura gratuita.

La surroga del mutuo, detta anche portabilità, è il trasferimento di un mutuo ipotecario da una banca all’altra per ottenere condizioni più favorevoli.

La procedura è stata introdotta dal cosiddetto Decreto Bersani (legge n. 40 del 2007). Il trasferimento del finanziamento ad un altro istituto di credito è un procedimento gratuito.

Non ci sono penali, commissioni e imposte da pagare.

Sospensione del mutuo per famiglie
Sospensione del mutuo per famiglie: è possibile?

La sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà è possibile nel nostro ordinamento?

La sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà è una possibilità prevista dal nostro ordinamento. Lo prevede l’articolo 2 della Legge 244/2007. Il Ministero dell’Economia ha istituito il Fondo di solidarietà ed è gestito dalla Consap.

Grazie a questo fondo, chi è in difficoltà può chiedere la sospensione del mutuo, ossia il blocco temporaneo del pagamento delle rate.

La sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà è sempre possibile? No, non sempre, perché bisogna rispettare dei requisiti. Eccoli elencati:

Anche in caso di morte dell’intestatario del mutuo, i familiari possono chiederne la sospensione.

Anche l’edificio deve rispettare alcune caratteristiche per usufruire della sospensione del mutuo:

Innanzitutto verifica che la tua banca aderisca al Piano di solidarietà. Se hai perso il lavoro, devi presentare la lettera di licenziamento o una fotocopia.

Sospensione del mutuo per famiglie in difficoltà economica. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:


Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp