Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Quando si va in pensione: età media oggi

Quando si va in pensione: età media oggi

Quando si va in pensione in Italia. L’età media, nonostante le restrizioni alle uscite anticipate, resta di poco superiore ai 62 anni. Cinque anni meno della soglia standard. Cerchiamo di capire perché, le differenze tra le diverse categorie e cosa potrebbe cambiare.

di The Wam

Febbraio 2024

Quando si va in pensione in Italia, qual è stata l’età media nel 2023? Vedrai che nonostante i limiti imposti ai pensionamenti anticipati molti lavoratori si ritirano a poco più di 62 anni e non ai 67, l’età standard. Vediamo perché e qual è l’andamento previsto per i prossimi anni. (scopri le ultime notizie sulle pensioni e su Invalidità e Legge 104. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quando si va in pensione: 62 anni 3 mesi

Nel 2023, l’età media per andare in pensione in Italia è stata di 62 anni e 3 mesi. Questo dato si basa su un’analisi del sistema pensionistico italiano, tenendo conto delle recenti riforme e dei cambiamenti normativi.

Pensionamento nel pubblico impiego

Interessante il paradosso di Quota 103 sul settore pubblico. Questa misura, sempre meno conveniente per chi sceglie di uscire prima dal lavoro, ha infatti comportato una riduzione nel numero dei lavoratori che ne hanno usufruito per i pensionamenti anticipati. Eppure, nonostante questo flop, l’età di decorrenza degli assegni anticipati nel pubblico impiego rimane fissa a 62,3 anni.

Questo significa che, nonostante le intenzioni del governo di alzare l’asticella dell’età pensionabile, la realtà mostra una situazione diversa: molti lavoratori nel settore pubblico riescono a ritirarsi quasi cinque anni prima dell’età prevista (67).

Settori ed età di pensionamento medio

Potrebbero essere interessanti, e non solo ai fini statistici, le variazioni tra i diversi settori lavorativi:

Il rapporto dell’Inps

Questi dati vengono fuori dall’ultimo monitoraggio dell’Inps, che ha analizzato i flussi di pensionamento dopo l’introduzione di Quota 103 (due anni fa). È evidente che, nonostante i tentativi di uniformare l’età di pensionamento, ci sono ancora differenze significative a seconda del settore lavorativo. L’esecutivo punta a una media per tutti che non sia inferiore ai 63, 64 anni, in linea con la media continentale.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quando si va in pensione: statali

Per i dipendenti statali si attendevano un aumento dell’età media della pensione, in particolare dopo l’introduzione di Quota 103 e le successive restrizioni (molte più stringenti rispetto alle precedenti Quota 102 e Quota 100).

Quota 103 prevede che i dipendenti pubblici possano andare in pensione con almeno 62 anni d’età e 41 anni di contributi, l’esecutivo ha imposto un limite massimo per l’importo dell’assegno pensionistico e il calcolo della somma è stato calcolato solo con il sistema contributivo (molto penalizzante per chi ha contributi versati prima del 1996, che dovrebbero essere conteggiati con il più conveniente retributivo).

L’età di pensionamento nel pubblico impiego

Eppure, nonostante le previsioni che indicavano un possibile un innalzamento dell’età pensionabile, i dati dell’INPS non confermano un aumento significativo dell’età di decorrenza degli assegni anticipati. Infatti, nel 2024, l’età rimane ferma a 62,3 anni per i dipendenti statali. Lo stesso livello del 2022.

Differenze di genere

Interessante notare come l’età pensionabile differisca in base al genere:

Anche questo è un dato particolare: le donne del settore pubblico vanno in pensione più tardi degli uomini e in media con importi più bassi.

Ti ricordiamo che l’età effettiva per i pensionamenti di vecchiaia nel 2024 è a 67,3 anni.

Quando si va in pensione: artigiani

Anche nel settore artigianale, l’età media di pensionamento ha subito una leggera diminuzione. L’età media per l’accesso alla pensione anticipata è passato da 61,4 anni nel 2022 a 61,3 anni nel 2023. Un cambiamento minimo, ma è interessante perché indica una tendenza al ribasso. Nonostante le misure del governo.

Confronto con altri settori

È utile paragonare questa tendenza con quella di altri settori. Ad esempio, l’età media di pensionamento per i commercianti rimane stabile a 62,1 anni. Quasi di un anno più alta. La differenza tra settori conferma come ogni categoria lavorativa abbia dinamiche diverse rispetto al pensionamento.

Questa leggera riduzione dell’età pensionabile per gli artigiani può avere diverse motivazioni. Come i cambiamenti nelle condizioni di lavoro, nelle politiche pensionistiche specifiche per il settore, o in una combinazione di questi e altri fattori.

Pensioni di Vecchiaia

Parallelamente a questa riduzione per le pensioni anticipate, si registra anche una lieve diminuzione nell’età per i trattamenti di vecchiaia gestiti dall’Inps. Sono passati da 67,3 a 67,2 anni. Un dato che lascerebbe supporre una tendenza generale verso un abbassamento dell’età di pensionamento in Italia.

Quando si va in pensione: dipendenti

Per i lavoratori dipendenti in Italia, l’età media di pensionamento anticipato si è stabilizzata a 61,1 anni. In questo casi i dati dell’INPS rivelano una certa stabilità tra il 2022 e il 2023 in questo settore.

Coltivatori diretti e coloni

Invece l’età di uscita effettiva dal lavoro prima del raggiungimento del requisito di vecchiaia per coltivatori diretti, mezzadri e coloni ha subito un lieve incremento, passando da 60,9 a 61 anni.

Come hanno inciso le deroghe alla Legge Fornero

Il rapporto “Itinerari previdenziali” ha messo in luce una significativa riduzione dell’età effettiva di pensionamento tra il 2021 e il 2022, attribuibile alle numerose deroghe alla Legge Fornero. Queste modifiche legislative hanno avuto un impatto diretto sull’abbassamento dell’età di pensionamento:

Quando si va in pensione: età media oggi
Nell’immagine un uomo appena andato in pensione prima di aver compiuto 67 anni.

FAQ (domande e risposte)


Qual è l’età media di pensionamento in Italia nel 2024?

Nel 2024, l’età media di pensionamento in Italia si attesta a poco più di 62 anni. Questo dato è inferiore all’età standard di pensionamento di 67 anni, indicando una tendenza verso pensionamenti anticipati.

Come influenza Quota 103 l’età di pensionamento nel settore pubblico?

Quota 103 ha un impatto significativo sul settore pubblico. Nonostante l’obiettivo di ridurre il numero di pensionamenti anticipati, l’età di decorrenza degli assegni anticipati rimane a 62,3 anni nel 2024, lo stesso livello del 2022. Per gli uomini, l’età di pensionamento è scesa da 62 a 61,8 anni, mentre per le donne è aumentata da 62,6 a 63,7 anni.

Quale è l’età media di pensionamento per gli artigiani nel 2023?

Nel 2023, l’età media di pensionamento per gli artigiani è leggermente scesa, passando da 61,4 anni nel 2022 a 61,3 anni. Questo rappresenta un leggero abbassamento nell’età di pensionamento per questo settore.

Come varia l’età di pensionamento per i lavoratori dipendenti tra 2022 e 2023?

Tra il 2022 e il 2023, l’età di pensionamento per i lavoratori dipendenti è rimasta stabile a 61,1 anni. Tuttavia, per specifiche categorie come coltivatori diretti, mezzadri e coloni, l’età è leggermente aumentata da 60,9 a 61 anni.

Quanto è ridotta l’età effettiva di pensionamento dal 2019 al 2022?

Dal 2019 al 2022, c’è stata una riduzione significativa nell’età effettiva di pensionamento. Nel 2021, l’età per la pensione anticipata era di 61,8 anni per gli uomini e 61,3 anni per le donne, riducendosi ulteriormente nel 2022 a 61,6 anni per gli uomini e 61,2 anni per le donne.

Qual è l’andamento previsto dell’età di pensionamento nei prossimi anni?

Basandosi sulle tendenze attuali e sui dati forniti, si prevede che l’età di pensionamento continuerà a variare leggermente nei prossimi anni, con una possibile tendenza verso un ulteriore abbassamento, specialmente influenzata dalle politiche come Quota 103 e dalle dinamiche specifiche di ogni settore lavorativo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp