Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti?

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti? Una domanda che si fatto tutti, vaccinati e non, anche alla luce della diffusione della mutazione Delta. Quanto è coperto chi ha fatto una sola dose quanto chi ha completato il ciclo. Il dato degli ultimi mesi e i timori per la percentuale significativa di ultra 80enni che non hanno avuto neppure una iniezione di vaccino.

4' di lettura

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti? Se lo chiedono tutti gli italiani, quelli già vaccinati e quelli che non sono ancora stati immunizzati. Quelli che sono in attesa della somministrazione e quelli che per scelta hanno deciso non fare l’iniezione.

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti? È anche una domanda ovvia, alla luce degli ultimi studi che confermano la contagiosità elevata della variante Delta (tra il 40 e il 60% in più della mutazione inglese), la sua carica virale (1.000 volte superiore) e i più rapidi periodi di incubazione (4 giorni).

Proviamo a rispondere con i dati che sono stati forniti dagli esperti, dalle aziende farmaceutiche dalle analisi raccolte sul campo in queste ultime settimane.

Per rispondere e capire quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti, partiamo da un dato: la diffusione delle mutazioni in Italia.

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti: mutazioni

Gli ultimi dati ufficiali pubblicati dall’Istituto Superiore della Sanità risalgono al 22 giugno (da allora bisogna tenere conto che la variante indiana (delta), in Italia ha avuto un incremento notevole.

E dunque:

  • variante alfa (inglese) è diffusa al 57,8%
  • variante delta (indiana) è diffusa al 22,7%
  • variante gamma (brasiliana) è diffusa all’11,8%

La variante Beta (sudafricana), non ha avuto una grossa diffusione in Italia, e questa è una buona notizia, al momento tra le mutazioni in circolazione non sarà la più aggressiva o contagiosa, ma è quella che meglio resiste ai vaccini.

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti: i dati

Ma vediamo quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti.

L’Istituto superiore della Sanità ha stilato una tabella che riguarda i prodotti somministrati nel nostro Paese (Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Johnson e Johnson).

Il report riguarda i casi che sono stati diagnosticati tra il 4 aprile e l’11 luglio. Un dato dunque che è statisticamente rilevante.

Efficacia verso i casi di infezione:

  • dopo 1 sola dose del 71,33%
  • dopo 2 dosi del 88,52%

Efficacia nel ridurre le ospedalizzazioni:

  • dopo 1 sola dose dell’80,83%
  • dopo 2 dosi del 94,57%

Efficacia nel ridurre i ricoveri in terapia intensiva:

  • dopo 1 sola dose dell’88,08%
  • dopo 2 dosi del 97,3%

Efficacia nel ridurre i decessi:

  • dopo 1 dose del 79,01%
  • dopo 2 dosi del 95,8%

I numeri confermano una protezione quasi totale, in particolare per arginare le forme più gravi di infezioni da covid, soprattutto dopo la somministrazione della seconda dose.

Quanto sono efficaci i vaccini in Italia contro le varianti: gli anziani

Il maggior numero di casi segnalati in Italia nell’ultimo mese riguardano persone che non sono state completamente vaccinate.

Questo il datoche riguarda chi ha più di 80 anni:

  • 35% delle diagnosi
  • 50% ospedalizzazioni
  • 81% ricoveri in terapia intensiva
  • 66% di decessi di persone che non avevano avuto la vaccinazione.

È un dato che preoccupa, soprattutto se si pensa che il 9.5% delle persone di questa fascia di età non sono state immunizzate.

Così in Paesi ad alto tasso di vaccinati

Abbiamo visto quanto sono efficaci in Italia i vaccini contro le varianti.

Ma all’estero è così? Vediamo cosa accade in Paesi dove il numero dei vaccinati è più alto che in Italia. Questi sono i dati che arrivano dalla Gran Bretagna (dove si contano in questi giorni più di 50mila contagi ogni 24 ore). Nel Regno Unito sono stati utilizzati solo due tipi di vaccino, Pfizer e soprattutto AstraZeneca.

Efficacia nel ridurre le ospedalizzazioni

Dopo una dose:

  • 80% contro Delta
  • 78% contro Alfa

Dopo due dosi:

  • 96% contro Delta
  • 93% contro Alfa

In Israele è stato completamente vaccinato il 57% della popolazione.

Lì l’efficacia di Pfizer contro la variante Delta è al 64% (contro altri ceppi era invece al 94%)

In calo anche la protezione dai casi di covid grave (-5%).

Mentre questo è il tasso di efficacia nel ridurre i ricoveri in ospedale:

  • 98% con Alfa
  • 93% con Delta.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie