Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile / Quanto tempo ci vuole per avere la 104

Quanto tempo ci vuole per avere la 104

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: un argomento spinoso, poiché se si è sfortunati i tempi potrebbero essere molto lunghi. Ecco un quadro generale.

di Chiara Del Monaco

Luglio 2022

Quanto tempo ci vuole per avere la 104? La risposta dovrebbe essere semplice, ma visti i tempi biblici della burocrazia del Bel Paese, purtroppo non lo è. Perciò, in questo articolo facciamo un quadro completo dei passaggi e dei tempi previsti (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

La legge 104/1992, meglio nota come Legge 104 o anche solo 104, è stata emanata con lo scopo di garantire i diritti, l’integrazione sociale e l’assistenza delle persone che hanno un handicap e di sostenere anche coloro che se ne prendono cura. Una volta che questa legge viene riconosciuta, è possibile accedere a una serie di agevolazioni legate alle specifiche condizioni di salute.

Tuttavia, per averne diritto bisogna attraversare prima una lunga procedura di accertamento. Nei prossimi paragrafi vedremo in cosa consiste e quanto tempo ci vuole per avere la 104.

Indice

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: procedura e tempistiche

Il riconoscimento dell’invalidità e, quindi, l’accesso ai benefici collegati alla legge 104 richiede in totale un periodo compreso tra i 4 e gli 8 mesi (o anche di più se si verificano dei problemi in corso d’opera). Ciò si deve alla procedura lunga e tortuosa che parte dal certificato introduttivo del proprio medico di base e termina con il rilascio del verbale che attesta lo stato di salute, dando il via libera alle agevolazioni.

In questa guida di Invalidità e Diritti troverai tutti i trattamenti sanitari e lavorativi previsti con la legge 104.

Nello specifico, la procedura è composta da questi passaggi:

Scopri la pagina dedicata all’invalidità civile e ai diritti e le agevolazioni collegati.

Per farsi un’idea di quanto tempo ci vuole per avere la 104 e del perché i tempi siano così lunghi, abbiamo pensato di descrivere in cosa consiste ciascuna di queste fasi appena descritte. Continua a leggere per saperne di più.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: certificato medico

Come abbiamo visto, per accedere alle tutele e ai diritti della Legge 104 è indispensabile un passaggio preliminare, cioè l’accertamento delle minorazioni. Questo viene effettuato dalle commissioni mediche dell’Asl, composte da un operatore sociale e da un esperto medico sulla patologia specifica del paziente oppure da medici specializzati in caso di persone in età evolutiva.

Il primo passo per accertare la propria condizione è recarsi dal medico di base per chiedere il certificato medico introduttivo. Non si tratta di un certificato qualsiasi, ma di un modello particolare (codice SS3) con cui il medico certifica la disabilità della persona assistita ed elenca le patologie di cui soffre.

Una volta compilato, il certificato medico viene inviato (dallo stesso medico di base) via web all’INPS sul portale dell’Istituto.

Tuttavia, è bene ricordare che questo documento ha una validità di 90 giorni, entro i quali è necessario inviare la domanda di accertamento dell’handicap. Nel prossimo paragrafo scoprirai come si fa.

Quando scade il certificato introduttivo? I dettagli in questo articolo.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: domanda

Per inoltrare la domanda di accertamento dell’handicap bisogna collegarsi al sito INPS ed entrare nell’area “Invio Online di Domande di Prestazioni a Sostegno del Reddito“. In alternativa, è possibile affidarsi al Contact Center dell’Istituto di previdenza (chiamando da rete fissa – gratuito – al numero 803164, o da rete mobile al numero 06 164 164) oppure rivolgersi a un Caf o Patronato. Consigliamo di percorrere quest’ultima strada per affrontare con la dovuta serenità la pratica.

Se si fa domanda autonomamente è necessario indicare il codice identificativo del certificato medico introduttivo, che sarà abbinato alla richiesta inviata.

Dopo 30 giorni dalla presentazione della domanda (o 15 in caso di patologie oncologiche) chi fa richiesta sarà convocato per la visita medica.

Scopri come fare ricorso in caso di mancata convocazione per la visita medica in questo approfondimento di Invalidità e Diritti.

La convocazione viene notificata con una raccomandata A/R. È necessario quando ci si presenta alla visita avere un documento di identità valido, il certificato del medico di base e la documentazione medica relativa alla patologia.

Per sapere cosa succede a questo punto, continua la tua lettura.

Scopri tutti i dettagli su sul rinnovo con legge 104.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: visita medica

Una volta ricevuta la convocazione per la visita medica, è necessario recarsi presso la sede dell’Asl competente nel giorno e nell’ora previsti.

Invece, se la persona con disabilità non è trasportabile, è necessario inviare online il certificato medico con la richiesta di visita domiciliare. Questa deve essere inviata almeno 5 giorni prima della data fissata.

Ecco come preparasi per la visita medica: le informazioni utili sono in questo articolo.

Nello scenario ordinario (cioè presentandosi alla sede dell’Asl), la persona con handicap viene giudicata da una Commissione Asl, integrata da un operatore sociale e da un esperto medico in riferimento alla patologia che deve essere analizzata.

In caso di paziente in età evolutiva, la Commissione dovrà essere composta da un medico legale e da due medici, scelti tra quelli in pediatria, in neuropsichiatria infantile o nella specializzazione che riguarda le condizioni di salute della persona con disabilità.

Alla fine della visita, la Commissione dovrà decidere sullo stato di disabilità del paziente e in base a questa vi potranno essere due esiti:

A questo punto, la Commissione redigerà un verbale elettronico che sarà inviato all’INPS. Ne parliamo meglio nel prossimo paragrafo.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: ecco i dettagli

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: verbale

Una delle domande più spinose sul riconoscimento della 104 è sicuramente: dopo quanto tempo arriva il verbale? Andiamo per gradi.

Come abbiamo detto poco fa, il verbale viene redatto dalla Commissione dell’Asl e inviato direttamente all’INPS. A quel punto, è compito dell’Istituto consegnarlo alla persona interessata. Il verbale arriverà in due formati:

  1. Il primo contiene tutte le informazioni relative alla persona con handicap, comprese quelle di natura strettamente sanitaria (dati sensibili);
  2. Il secondo, invece, oscura i dati sensibili ma presenta comunque le informazioni sufficienti per accedere alle agevolazioni previste dalla normativa.

Dopo la visita medica è possibile controllare lo stato della pratica sull’area personale del sito INPS dove è stata presentata la domanda.

Tuttavia, se entro 120 giorni (quindi 4 mesi) dalla visita medica non si hanno notizie in merito al verbale, è consigliabile fare un sollecito, scrivendo al servizio INPS risponde o chiamando il Contact Center per avere chiarimenti sulla propria pratica.

Cosa succede in caso di aggravamento? Scoprilo in questo approfondimento di Invalidità e Diritti.

Quanto tempo ci vuole per avere la 104: riepilogo dei tempi

Quindi, per concludere, la risposta alla domanda “Quanto tempo ci vuole per farsi riconoscere la 104?” è almeno 4 mesi, ma potrebbero diventare di più in caso di problemi con l’accertamento, per esempio in caso di non uniformità tra l’ASL e l’INPS.

La procedura si può prolungare ulteriormente se non si è d’accordo con l’esito del verbale e si ritiene di aver diritto a più agevolazioni. In questo caso la soluzione è fare ricorso.

Ricapitolando:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp