Ragazzo ucciso con un piede di porco: abbreviato per un irpino

Ragazzo ucciso con un piede di porco: abbreviato per un irpino


1' di lettura

E’ stato fissato per il prossimo 15 luglio il rito abbreviato a carico di Antonio De Franco, 27 anni, di Chianche in provincia di Avellino, accusato dell’omicidio di Mjkhailo Prudjwus, assassinato con un piede di porco davanti a un bar di Sant’Angelo a Cupolo lo scorso dicembre (La foto di copertina è tratta da Google).

Il pm aveva chiesto il giudizio immediato, la difesa ha scelto il rito alternativo. L’abbreviato sarà celebrato a luglio di fronte al gip presso il tribunale di Benevento, Gelsomina Palmieri. L’imputato, assistito dagli avvocati Claudio Fusco e Stefano Pescatore, durante l’udienza di convalida dell’arresto aveva riconosciuto di aver colpito il 23enne con il piede di porco, aggiungendo che non voleva però ucciderlo ma solo spaventarlo. La vittima – secondo il suo racconto – lo avrebbe infastidito, colpendo anche la sua auto con dei calci. I familiari del 23enne hanno scelto di costituirsi parti civili (sono assistiti dall’avvocato Cecilia Del Grosso).

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie