Rapinatori in banca ad Avellino. La vittima: “Così voleva derubarmi”

Rapinatori in banca ad Avellino. La vittima:
2' di lettura

“Quell’uomo col passamontagna mi ha colpito qui (indica il braccio) e ha provato a strapparmi la borsa. Io ho urlato”. Era ancora scossa la donna che, questa mattina, è stata vittima di un tentativo di rapina ad Avellino da parte di un malvivente con il volto coperto da un passamontagna. L’uomo, in compagnia di un complice, è entrato armato di taglierino nella filiale del Banco Popolare di Bari, in via Vasto, di fronte alla galleria Mancini, dove un tempo c’era la sede dell’Avellino calcio. E quella donna, in pochi istanti, ha visto trasformarsi una mattina come le altre in un incubo. Quando è entrata in banca, per prelevare quel denaro, non avrebbe infatti potuto prevedere quello che stava per accadere. Lei trasformata, suo malgrado, in una scena da action movie.

“Io ho visto una sola persona col passamontagna. Mi sono girata e quell’uomo, col volto coperto, ha tentato di rubarmi la borsa. I dipendenti hanno iniziato a gridare. Le casse sono state bloccate”. La vittima lo ha raccontato prima di essere affidata all’assistenza del personale del 118. La donna è stata trasportata in ospedale, anche a causa del forte spavento. Ad assisterla il marito.

La ricostruzione del tentativo di rapina

I fatti. L’allarme è scattato intorno alle 10.30. Annunciate dalle sirene, fra Via Vasto e via Partenio, sono arrivate alcune pattuglie di carabinieri e polizia, guidate personalmente dal comandante della stazione, Bruno Ronca, e dal vicequestore, Elio Iannuzzi.

Gli investigatori hanno raccolto alcune testimonianze. I due rapinatori non sono riusciti a rubare nulla, proprio perché la signora ascoltata ha subito chiesto aiuto. I due uomini, entrambi con il volto coperto, sono scappati in direzione del terminal del bus di Piazza Kennedy.

Banco Popolare di Bari ad Avellino

Le indagini e i precedenti

La scientifica e la Mobile sono a lavoro per ricostruire la dinamica del tentativo di rapina. Una prova regina può essere rappresentata dai video estratti dalle telecamere. In cui si ripercorrono i momenti di terrore vissuti dai clienti della banca.

Non è la prima rapina. Cinque casi nell’ultimo mese e mezzo in Irpinia. La dinamica è simile. I rapinatori riescono a introdurre il taglierino in banca. Un’arma che, viste le piccole dimensioni, riesce a superare anche rilevamento elettronico all’ingresso della filiale. Come questa mattina. Anche se l’epilogo, per fortuna, non è stato quello che si auguravano i rapinatori.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie