Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza 2023: cosa lo fa diminuire

Reddito di cittadinanza 2023: cosa lo fa diminuire

Nell'approfondimento esaminiamo cosa fa diminuire il reddito di cittadinanza e quali sono i casi in cui questo potrebbe accadere.

di Imma Duni

Gennaio 2023

Cosa fa diminuire il Reddito di cittadinanza? Quali sono i più comuni fattori che fanno diminuire l’importo dell’Rdc? Scopriamo i dettagli. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito). Nell’approfondimento esaminiamo cosa fa diminuire il reddito di cittadinanza e quali sono i casi in cui questo potrebbe accadere.

Indice

Cosa fa diminuire il Reddito di cittadinanza: i fattori che possono renderlo più basso

Se percepisci il Reddito di cittadinanza, potrebbe capitarti alcuni mesi, di percepire un importo più basso del sussidio rispetto al mese precedente.

Quali possono essere i fattori che rendono più basso l’Rdc? Esaminiamone alcuni:

A questi esempi può aggiungersi una variazione dell’importo dell’Rdc dovuta all’aggiornamento dell’ISEE, rispetto al momento della prima domanda inoltrata per ottenere il sussidio.

L’ISEE, indicatore della situazione economica equivalente di una famiglia, è alla base dell’erogazione di diversi incentivi economici.

Di solito la validità di questo documento è di un anno, o comunque fino al 31 dicembre dell’anno in cui è stato ottenuto.

Le scadenze riguardanti l’ottenimento dell’ISEE variano a seconda del beneficio economico che si vuole mantenere od ottenere.

Il 31 dicembre 2022 è scaduto l’ISEE e molti italiani si rivolgeranno al proprio CAF o patronato di fiducia per farsi preparare il nuovo documento 2023.

Molti bonus e contributi, come bonus luce e gas, Assegno Unico Universale e lo stesso reddito di cittadinanza, sono legati alla situazione economica familiare e vengono erogati solo se si rispettano determinate soglie ISEE.

L’ISEE serve a valutare la situazione economica delle famiglie.

Di solito questa certificazione vale un anno. Può essere richiesto a partire dal 1° gennaio e resta valido fino al 31 dicembre dello stesso anno di richiesta.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Cosa fa diminuire il Reddito di cittadinanza: quando accade?

Di solito la diminuzione del Reddito di cittadinanza si verifica a febbraio di ogni anno.

Innanzitutto, l’importo del sussidio potrebbe essere più basso per la comunicazione da parte del richiedente del modello Rdc.com esteso, da consegnare quando si inizia un lavoro o ci sono variazioni nel nucleo familiare.

Nello specifico, quando qualcuno trova un impiego o lo perde, altera la propria situazione rispetto al momento in cui ha presentato domanda, e l’INPS effettua un ricalcolo.

Ma il ricalcolo dell’Inps può verificarsi anche in base al reddito complessivo del nucleo familiare, che l’ente ricava dal modello dei redditi persone fisiche o dal 730.

Inoltre, l’Inps può provvedere a decurtare l’importo del Rdc sulla base di bonus erogati dal Comune. Questo accade, di solito, con il bonus per gli affitti.

Come abbiamo anticipato, i cambiamenti vengono calcolati nel mese di febbraio di ciascun anno, subito dopo la consegna dell’ISEE ordinario.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Reddito di cittadinanza 2023: cosa lo fa diminuire
Reddito di cittadinanza 2023: cosa lo fa diminuire

Cosa fa diminuire il Reddito di cittadinanza: il collegamento con l’ISEE

Per poter ottenere la certificazione ISEE 2023 è necessario consegnare la documentazione riguardante la situazione economica patrimoniale e reddituale riferita al periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2021, ovvero:

L’importo del Reddito di cittadinanza dipende da vari fattori, e in particolare dal reddito ISEE percepito e dalla scala di equivalenza, la quale indica la composizione del nucleo familiare.

Qui troverai tutti i dati e la tabella.

La domanda per Reddito di cittadinanza può essere presentata nelle seguenti modalità:

Al momento della presentazione della domanda non occorre altra documentazione, bisogna solo aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) ai fini ISEE. Sarà l’INPS ad associare l’ISEE alla domanda in modo automatico.

Abbiamo visto cosa fa diminuire il Reddito di cittadinanza.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp