Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Rdc e mutuo da pagare nel 2023: come funzionerà

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: come funzionerà

Rdc e mutuo da pagare nel 2023. Scopri come funzionerà e quali sono le principali novità introdotte dal Governo sul tema

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2023

Rdc e mutuo. Cosa cambia nel 2023 per chi percepisce il Reddito di cittadinanza e allo stesso tempo ha un mutuo da pagare? (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

La legge di bilancio ha introdotto diverse novità su questo incentivo anche sul tema delle integrazioni riconosciute a chi vive in affitto.

Indice:

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: come funziona adesso

Tra le tante modifiche sul Reddito di cittadinaza entrate in vigore lo scorso primo gennaio, non c’è scritto nulla in merito al rapporto tra Rdc e mutuo. Per i percettori del sussidio, la procedura da seguire per il pagamento delle varie rate per l’acquisto di una casa non cambia.

La normativa prevede infatti che chi risiede in un’abitazione e ha un mutuo intestato possa ricevere fino a 150 euro mensili in più sull’Rdc. Per ottenere questa integrazione è necessario che risulti sulla dichiarazione ISEE la presenza della rata mensile da dover corrispondere.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

RDC 2023: NEWS AFFITTO, LAVORO e FORMAZIONE

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: tutti i passaggi

I passaggi da seguire per pagare la rata del mutuo con il Reddito di cittadinanza sono gli stessi di quelli che dovevi seguire gli scorsi anni:

Ricorda che la normativa ti consente di effettuare un solo bonifico al mese con i soldi del Reddito di cittadinanza, o per corrispondere canoni di affitto o rate del mutuo.

Non puoi delegare nessuno e l’operazione va fatta fisicamente. Porta con te un documento di identità valido, la card Rdc e il Pin. Dovrai anche corrispondere un euro come costo delle commissioni della transazione.

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: come funziona con gli affitti?

Il discorso è diverso invece per quanto riguarda gli affitti. Il Governo Meloni ha infatti previsto che l’integrazione dedicata ai cittadini che percepiscono il Reddito di cittadinanza e devono pagare un canone di affitto ogni mese, non sarà più accreditata sull’Rdc card.

I soldi destinati alla locazione infatti saranno versati direttamente dallo Stato sul conto dell’intestatario dell’abitazione alla fine di ogni mese.

A riportare questa novità è il sito della Camera dei Deputati che appunto scrive: “La Legge di Bilancio 2023, inoltre, dispone che la componente del reddito di cittadinanza pari all’ammontare del canone annuo previsto nel contratto in locazione, corrisposta a integrazione del reddito dei nuclei familiari residenti in abitazione in locazione fino ad un massimo di euro 3.360 annui, sia erogata direttamente al locatore dell’immobile  risultante dal contratto di locazione che la imputa al pagamento parziale o totale del canone“.

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: come funzionerà
L’immagine mostra un cittadino che scopre presso una banca come funziona con l’Rdc e mutuo nel 2023.

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: quando saranno operative le novità?

Per rendere operativo questo e gli altri cambiamenti è necessario un apposito decreto che al momento non è arrivato.

Se non dovesse essere pubblicato entro pochi giorni, molto probabilmente, il pagamento di gennaio sarà eseguito con la vecchia normativa. Bisogna poi vedere se da febbraio, burocrazia permettendo, le modifiche volute dal Governo potranno entrare in vigore.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Rdc e mutuo da pagare nel 2023: cos’è e a chi spetta

Il Reddito di cittadinanza è un incentivo di Stato introdotto nel 2019 con il decreto legge del 28 gennaio con l’obiettivo di contrastare la povertà e aiutare i disoccupati a entrare nel mondo del lavoro.

Il sussidio è rivolto a tutti i cittadini, compresi i lavoratori, che rispettano determinati requisiti su ISEE e patrimonio. In particolare è necessario:

Composizione nucleo familiareScala di equivalenza
1 adulto1
1 adulto e 1 minore1,2
2 adulti1,4
2 adulti e 1 minore1,6
2 adulti e 2 minore1,8
2 adulti e 3 minore2
3 adulti e 2 minore2,1
4 adulti2,1
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,2
La scala di equivalenza del Reddito di Cittadinanza

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp