Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Rdc febbraio bloccato senza ISEE: cosa fare

Rdc febbraio bloccato senza ISEE: cosa fare

Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE, è possibile? Scopriamo cosa accade all'Rdc di febbraio se non si presenta l'ISEE, viene pagato ugualmente o viene sospeso?

di Imma Duni

Febbraio 2023

Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE, è possibile? Scopriamo cosa accade all’Rdc di febbraio se non si presenta l’ISEE: viene pagato ugualmente o viene sospeso? (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE, è possibile?

Coloro che sono in possesso dei requisiti per ricevere il Reddito di cittadinanza o la Pensione di cittadinanza per il 2023, possono fare domanda per ricevere i sussidi.

Chi ha ottenuto i sussidi nel 2022 deve ricordare che, per continuare a ricevere il Reddito di cittadinanza, è necessario rinnovare l’ISEE. Se la dichiarazione economica non viene rinnovata, il Reddito di cittadinanza sarà sospeso.

Questo significa che: ricevere il Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE non è possibile.

La DSU, infatti, è scaduta il 31 dicembre e non risulta più valida. Il Reddito di cittadinanza e la Pensione, vengono pagati solo ed esclusivamente dopo aver verificato i requisiti ISEE e la dichiarazione rilasciata entro la fine del mese precedente a quello di erogazione.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

A fine gennaio 2023, l’INPS ha erogato la mensilità di dicembre 2022. Il pagamento dei sussidi di febbraio, invece, avverrà solo in presenza dell’ISEE presentato entro il 31 gennaio 2023. Per questo è fondamentale compilare la nuova DSU in tempo.

Cosa succede se non si presenta l’ISEE 2022 entro il 31 Gennaio 2023?

Per chi non ha presentato l’ISEE 2022 entro il 31 gennaio 2023, il Reddito di cittadinanza sarà sospeso e riprenderà ad essere pagato dal mese successivo alla presentazione della nuova DSU.

Una volta presentata la dichiarazione, l’INPS ripartirà con il pagamento del sussidio e con la compensazione degli arretrati. Prenotate un appuntamento al vostro Caf o Patronato di fiducia per compilare la nuova DSU e venire il possesso dell’ISEE 2022 quanto prima.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE: quando il pagamento?

Abbiamo visto che ricevere il Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE non è possibile.

Le disposizioni di pagamento per il Reddito di cittadinanza per chi ha già ottenuto precedenti ricariche, saranno inviate dall’INPS, probabilmente, da lunedì 27 febbraio.

Nei casi di prima ricarica, invece, la data sarà anticipata al 15 febbraio.

Se vuoi verificare in autonomia il saldo e i movimenti, segui questi passaggi:

Il Reddito di cittadinanza può risultare sospeso (perché non hai presentato l’ISEE in tempo) o decaduto (per sanzione o perdita di requisiti).

Entro il 31 gennaio 2023 andava presentato un ISEE aggiornato: se non l’hai presentato, la ricarica di febbraio sarà sospesa e riprenderà solo nel mese solare successivo alla presentazione della nuova DSU.

Ricordiamo i requisiti reddituali indispensabili per ricevere l’RDC:

  1. ISEE inferiore a 9.360 euro;
  2. Patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa, non superiore ai 30.000 euro;
  3. Patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro;
  4. Reddito familiare inferiore a 6.000 euro moltiplicato per i valori della scala di equivalenza che trovi in questo elenco:

I patrimoni presi in considerazione sono quelli di due anni prima della data di presentazione della DSU.

Rdc febbraio bloccato senza ISEE: cosa fare
Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE: in foto un uomo disperato, con le mani sul volto.

Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE: tutti i casi di revoca e sospensione

Le cause di decadenza dell’RdC sono state parzialmente cambiate dalla nuova legge di bilancio:

In questi casi specifici il Reddito di cittadinanza viene revocato.

La sospensione, invece, avviene nel caso spiegato nel primo paragrafo: quando non viene presentato l’ISEE in tempo, il Reddito di cittadinanza o la Pensione, vengono sospesi fino a quando non sarà presentata la nuova DSU.

Nel caso di decadenza, invece, per effettuare una nuova domanda di Reddito di cittadinanza, sarà necessario presentare un nuovo ISEE, in questo caso si chiama “corrente”, perché fotografa la situazione economica nel momento stesso in cui viene rilasciato e non di due anni prima.

L’ISEE corrente può essere presentato dal 1° aprile di ogni anno e ha validità fino al 31 dicembre dell’anno di sottoscrizione.

Le stesse date valgono se nell’ISEE sono inserite sia perdite reddituali che patrimoniali.

I documenti essenziali per richiedere e ottenere l’ISEE corrente sono:

Abbiamo visto se è possibile ricevere il Reddito di cittadinanza di febbraio senza ISEE. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp