Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Rdc non pagato a ottobre: storie di famiglie disperate

Rdc non pagato a ottobre: storie di famiglie disperate

Rdc non pagato a ottobre? La situazione diventa sempre più preoccupante e i cittadini sono in preda allo sconforto.

di Chiara Del Monaco

Novembre 2022

Siamo entrati nella seconda settimana di novembre e del Rdc non pagato a ottobre neanche l’ombra. In questo articolo condividiamo con i nostri lettori le testimonianze dei cittadini in attesa (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ancora niente Rdc per le famiglie che attendevano la ricarica di ottobre. L’INPS aveva comunicato che gli importi sarebbero arrivati in ritardo entro la prima settimana di novembre. Eppure non ci sono stati sviluppi positivi da quel messaggio sui canali social dell’Istituto.

Per fornire un’idea di quanto sianno gravi questi ritardi, nei prossimi paragrafi riportiamo alcune testimonianze da parte dei nuclei familiari che con il Reddito di cittadinanza pagano le bollette, l’affitto e gli alimenti.

Leggi quali sono le somme previste con l’Rdc, i limiti di prelievo in contanti e le spese vietate con i contributi economici, i motivi che causano la sospensione del reddito di cittadinanza e i reati che fanno perdere l’Rdc.

Indice

Rdc non pagato a ottobre: ancora niente pagamenti

La situazione del Rdc non pagato a ottobre si fa sempre più preoccupante. Di fronte al mancato pagamento del sussidio anti-povertà tra il 27 e il 31 ottobre 2022, l’INPS ha comunicato che sono state interessate da questo ritardo più di 70mila famiglie e ha anche spiegato sulla pagina Facebook “Inps per la Famiglia” che ciò si deve a delle “verifiche in atto“. (Articolo aggiornato in mattinata, guarda ultimo paragrafo, l’INPS sta pagando l’Rdc!)

Nello specifico, sembrerebbe che il ritardo del Rdc di ottobre sia collegato alla mancata comunicazione di dati importanti da parte di alcuni enti responsabili dei controlli. Tuttavia l’Istituto non ha specificato né di quali dati si tratta né quali sono gli enti deputati ai controlli dei requisiti. Sempre nella stessa comunicazione, l’INPS ha anche detto che i ritardi sarebbero stati recuperati entro la prima settimana di novembre. Eppure, siamo a metà della seconda settimana e degli importi di Rdc di ottobre non c’è neanche l’ombra.

Di conseguenza, è molto probabile che il Rdc non pagato a ottobre arriverà dal 15 novembre 2022, cioè in concomitanza con la ricarica di metà mese del contributo, destinata a chi ha richiesto il Reddito di cittadinanza per la prima volta o chi aspetta la prima ricarica dopo il rinnovo. Il modo più efficace per sapere quando stanno per arrivare i pagamenti di ottobre è monitorare l’area riservata del sito dell’INPS: se esce la data di pagamento, vuol dire che le lavorazioni sono finite e in breve tempo sarà erogato l’importo spettante.

In mancanza di lavorazioni, non si possono avere informazioni certe sulla data di arrivo del Rdc. Ricordiamo a tal proposito che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Prima di passare alle testimonianze dei cittadini preoccupati per il Rdc non pagato a ottobre, che elencheremo nel prossimo paragrafo, ci teniamo a specificare che questi ritardi non hanno nulla a che fare con le eventuali riforme proposte dal governo Meloni sul Reddito di cittadinanza. Per saperne di più ti consigliamo di leggere il nostro articolo “Il Reddito di cittadinanza è un diritto acquisito per 18 mesi” e guardare il relativo video pubblicato su YouTube.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Rdc non pagato a ottobre: le parole dei cittadini

Visto che il Reddito di cittadinanza rappresenta l’unica entrata per molte famiglie italiane, il fatto che non sia stato pagato a ottobre crea forte apprensione tra coloro che sono in attesa. Non sanno come pagare le bollette, fare la spesa e pagare l’affitto. Molte famiglie hanno figli e possono contare solo sul Rdc e sull’assegno unico per cercare di vivere in maniera decente. Ecco perché quando si verificano ritardi di questo genere noi di The Wam cerchiamo di informarci e fare il possibile per fornire tutti gli aggiornamenti più utili ai nostri lettori in difficoltà.

Per dare un’idea di quanto sia importante questo sussidio per molte famiglie, abbiamo pensato di riportare le reazioni degli utenti di The Wam tramite la community di Youtube e i commenti ai video riguardanti il Reddito di cittadinanza (in particolare al video che trovi qui sotto).

Per preservare la privacy dei nostri utenti, specifichiamo che di seguito sono indicati solo i nomi delle persone, ma non i cognomi.

Come si può notare da queste testimonianze di chi si ritrova con il Rdc non pagato a ottobre, il mancato accredito ha messo in serie difficoltà chi aveva bisogno dei soldi per pagare le bollette, l’affitto e per tutte le spese essenziali. Lo sconforto che si legge tra le loro parole è evidente e non si può fare altro che comprendere il punto di vista di questi nuclei familiari che si sentono abbandonati dallo Stato.

Rdc non pagato a ottobre: storie di famiglie

Rdc non pagato a ottobre: novità dell’ultimo minuto

Proprio nel momento in cui stiamo scrivendo questo articolo, sono arrivate novità interessanti per quanto riguarda il Rdc non pagato a ottobre che ha coinvolto 70.000 famiglie di cui abbiamo riportato qualche testimonianza nel paragrafo precedente.

Attraverso alcune comunicazioni che ci sono giunte tramite la community social, e in particolare sulla chat di Telegram del Reddito di cittadinanza, abbiamo scoperto con piacere che stanno iniziando le lavorazioni del sussidio ai nuclei familiari in attesa. Diversi utenti, infatti, hanno notato che la domanda di Rdc risulta accolta dopo le lavorazioni, mentre altri hanno visto ancora la dicitura “in lavorazione”. Di seguito riportiamo alcuni commenti proprio di questi cittadini:

Dalle parole di questi cittadini, risalenti a pochi minuti fa, è evidente la sensazione di sollievo per chi stava aspettando con ansia il Rdc non pagato a ottobre e finalmente ha visto le lavorazioni o addirittura la disposizione di pagamento. Infatti, qualcuno ha anche segnalato che il pagamento del Rdc è previsto nella giornata di oggi.

Screen con disposizione di pagamento Rdc di oggi

A confermare che la situazione si è sbloccata e i pagamenti del Rdc non pagato a ottobre sono partiti c’è questo screen pubblicato sulla pagina Facebook del Reddito di cittadinanza. A questo punto, possiamo tranquillizzare i cittadini in apprensione e dire che a breve arriveranno gli importi del Rdc non pagato a ottobre anche a loro. In ogni caso, per avere sempre tutti gli aggiornamenti, ti invitiamo a unirti alla community social di The Wam e in particolare alla chat di Telegram menzionata qualche paragrafo più su.

Rdc non pagato a ottobre, ma non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp