Recovery fund: ecco incentivi e agevolazioni per il lavoro

Recovery Fund: bonus e incentivi per i lavoratori. Ecco i più importanti.

Fondi europei del Recovery per rafforzare l'occupazione. La proposta della Ministra
Fondi europei del Recovery per rafforzare l'occupazione. La proposta della Ministra
2' di lettura

Proposte per i fondi europei del Recovery Fund. Aumentare l’occupazione è la priorità, ma con le giuste garanzie. Cosa può cambiare con la giusta visione.

Partire dall’occupazione per salvare il Paese

La Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo ha parlato di aumentare gli investimenti per rafforzare l’occupazione, durante l’audizione alla Camera dei Deputati di ieri (22 Settembre 2020)

Le proposte sono parte di una fase di dialogo tra Governo e Parlamento per decidere come impiegare i fondi europei del Recovery Fund. I temi centrali sono rilanciare l’occupazione, tutelare il reddito, includere più giovani e più donne nel mondo del lavoro.

Salute e sicurezza restano centrali soprattutto per riprendersi dopo la pandemia.

Salario minimo, ammortizzatori sociali, più donne in ufficio

Per tutelare il reddito, si propone di detassare il rinnovo dei CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) previa introduzione di un salario minimo, tramite contrattazione collettiva.

In parole povere, abbassare le tasse sul costo del lavoro a patto che si introduca un salario minimo orario.

Per aumentare l’occupazione includendo i giovani e le donne, è stata proposta una decontribuzione per incoraggiare le imprese a crescere ed assumere di più. In particolare, si propongono sgravi fiscali per favorire il rientro in ufficio dopo la maternità.

Altro tema centrale, cambiare gli ammortizzatori sociali, snellendo la normativa frammentaria.

Recovery Fund: a cosa serve

Il Next Generation EU, meglio noto come Recovery Fund, è un fondo per la ripresa voluto dal Consiglio Europeo (composto dalla riunione dei capi di stato di tutti i paesi membri).

Il fondo avrà una disponibilità potenziale di 750 miliardi di euro. Questa somma sarà raggiunta facendo debito comune tra tutti i paesi membri.

Si stima che l’Italia dovrebbe ricevere 209 miliardi di euro. Di questi, 127 miliardi saranno in prestito a tasso molto agevolato. Mentre 82 miliardi saranno sono sotto forma di sovvenzioni, cioè a fondo perduto.

Il Governo al momento è impegnato nell’individuare un piano di rilancio da realizzare con questi fondi. Servono per rilanciare l’economia del paese e realizzare le riforme necessarie.

Attualmente è in corso una prima fase di confronto e discussione sulle proposte e le politiche fattibili tra i Ministri del Governo e il Parlamento. C’è tempo fino ad Aprile.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie