Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza 2023 over 60 requisiti

Reddito di cittadinanza 2023 over 60 requisiti

Quali sono i requisiti per il Reddito di cittadinanza 2023 per over 60? Scopriamolo insieme.

7' di lettura

Nell’articolo di oggi approfondiremo i requisiti per il Reddito di cittadinanza 2023 per over 60 (scopri le ultime notizie sul Rdc e sui bonus attivi in italia. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quando termina il Reddito di cittadinanza 2023 per over 60?

Come è noto la legge di bilancio 2023 ha cambiato la scadenza del Reddito di cittadinanza stabilendo per altro la sua fine con l’inizio del 2024.

In particolare, adesso esistono due gruppi di beneficiari. Un primo gruppo, in cui rientrano i nuclei dove almeno un componente è “non occupabile”, cioè in condizione di fragilità, e per cui il Rdc dura 12 mesi fino a dicembre 2023.

Le persone con 60 anni compiuti rientrano in questo primo gruppo, ovvero hanno diritto al Rdc (o alla Pdc) per tutto il 2023. Nello specifico hanno diritto al Rdc fino a dicembre 2023 tutti i nuclei percettori se almeno uno dei componenti è over 60, minorenne, disabile o se ha firmato il Patto di inclusione sociale.

Un secondo gruppo di beneficiari è costituito dai membri dove tutti i componenti sono definiti occupabili, cioè che hanno tra i 18 e i 59 anni e non sono affetti da disabilità. Per questi nuclei il Rdc termina dopo la settima mensilità ricevuta nel 2023, quindi per alcuni già ad agosto.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quali sono i requisiti per il Reddito di cittadinanza 2023 per over 60?

I nuclei con all’interno un componente over 60 hanno ancora diritto a richiedere il Reddito di cittadinanza (o la Pensione di cittadinanza) che per loro resterà attivo fino al 31 dicembre 2023.

Ovviamente per richiedere e mantenere il diritto al beneficio fino a dicembre, il nucleo di cui fa parte la persona con 60 anni compiuti deve anche rispettare questi requisiti di reddito e patrimoni:

  • un ISEE in corso di validità inferiore a 9.360 euro (in presenza di minorenni, si considera l’ISEE per prestazioni rivolte ai minorenni);
  • un valore del patrimonio immobiliare in Italia e all’estero, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità e euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza).
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1, ovvero fino ad un massimo di 2,2 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite ai fini dell’ISEE). Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.
  • nessun membro del nucleo deve possedere autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • nessun membro del nucleo deve possedere navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).
  • il richiedente non deve poi essere sottoposto a misura cautelare personale, anche adottata a seguito di convalida dell’arresto o del fermo, nonché esser stato condannato in via definitiva, nei dieci anni precedenti la richiesta, per i delitti previsti dagli articoli 270-bis, 280, 289-bis, 416-bis, 416-ter, 422 e 640-bis del codice penale, per i delitti commessi avvalendosi delle condizioni previste dal predetto articolo 416-bis ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo.
Requisiti-per-il-Reddito-di-cittadinanza-2023-per-over-60-sito
In foto, il sito ufficiale del Rdc.

Quando gli over 60 hanno diritto alla Pensione di cittadinanza?

La Pensione di cittadinanza sostituisce il Reddito di cittadinanza per i nuclei composti da soli componenti con 67 anni compiuti, in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Per quanto riguarda i requisiti della Pdc, questi sono gli stessi descritti nel paragrafo precedente a proposito del Rdc.

L’unica eccezione riguarda il limite del reddito familiare richiesto che, per richiedere la Pdc, è innalzato a 7.560 euro o 9.360 euro, se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto.

Reddito di cittadinanza 2023 per over 60: quando va rinnovato?

I nuclei con componenti over 60 hanno diritto al Rdc fino a dicembre 2023. Tuttavia, alcuni di questi beneficiari se vogliono ricevere il Rdc per tutto il 2023 dovranno rinnovarlo quest’anno.

Infatti, pur tenendo conto delle nuove scadenze, resta sempre in vigore la regola che impedisce di ricevere il Reddito di cittadinanza per più di 18 mesi consecutivi. Passati i 18 mesi ci sarà un mese di sospensione e poi i beneficiari potranno richiedere il rinnovo del Rdc.

Quindi, chi ha diritto al Rdc per 12 mesi se nell’arco del 2023 se subisce un mese di stop, perché ha raggiunto le 18 mensilità, dovrà chiedere il rinnovo. In ogni caso, l’ultima mensilità erogata sarà sempre quella di dicembre 2023, perché dal 2024 il Rdc non esisterà più.

Esempio di quando deve essere rinnovato il Rdc

Immaginiamo un nucleo familiare che ha diritto al Rdc per 12 mesi perché uno dei componenti ha 60 anni compiuti e che, al 1° gennaio 2023, ha già percepito un totale di 14 mensilità del Reddito di cittadinanza. In questo contesto, il mese di gennaio 2023 costituisce la quindicesima mensilità ricevuta in modo consecutivo.

Nel corso dell’anno 2023, il nucleo familiare ha ricevuto altri 4 accrediti mensili di Rdc (da gennaio ad aprile). Tuttavia, a maggio 2023, il beneficio è stato interrotto poiché è stato raggiunto il limite massimo di 18 mesi consecutivi di percezione del Reddito di cittadinanza.

Da giugno 2023 in poi, il nucleo ha la facoltà di richiedere il rinnovo del Rdc. Tuttavia, è da notare che il versamento relativo al mese di dicembre 2023 costituirà comunque l’ultima erogazione possibile. Questa determinazione deriva dal fatto che il 1° gennaio 2024 segna il termine del Rdc.

Cosa sostituirà il Reddito di cittadinanza per over 60 nel 2024?

Il Decreto Lavoro (n. 48/2023) oltre a confermare la scadenza del Reddito di cittadinanza ha introdotto le misure che lo sostituiranno dopo la sua fine.

In particolare, i nuclei dove almeno uno dei componenti è over 60, minorenne, disabile o preso in carico dai servizi sociali, a partire dal 1° gennaio 2024, avranno diritto all’Assegno di inclusione.

Si tratta di una misura simile e al tempo stesso diversa dal Rdc, di cui travate un prospetto completo nel nostro articolo dedicato esclusivamente all’Assegno di inclusione.

FAQ: Domande frequenti sul Reddito di cittadinanza

Gli importi del Reddito di cittadinanza 2023 sono cambiati rispetto agli anni precedenti?

No, gli importi sono gli stessi.

Reddito di cittadinanza requisiti ISEE: quale soglia non superare?

Il tetto ISEE delle famiglie beneficiarie del Reddito di cittadinanza è fissato a 9.360 euro all’anno.

Reddito di cittadinanza spese ammesse 2023: coso posso comprare?

Con il Reddito di cittadinanza è possibile comprare beni di prima necessità, pagare bollette e servizi che non rientrano fra le spese vietate con l’Rdc: come alcolici, tabacco, gioco d’azzardo, articoli di pellicceria e gioielleria, armi, materiale pornografico, servizi assicurativi e di trasferimento di denaro, noleggio, acquisto o leasing di navi e imbarcazioni da di porto nonché servizi portuali.

Reddito di cittadinanza requisiti per i single: cosa cambia?

Leggi come funziona il Rdc per i single.

Reddito di cittadinanza 2023 studenti: quali novità?

Gli studenti percepiranno il Rdc per un massimo di 7 mensilità nel 2023, se rientrano in un nucleo familiare occupabile.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie