Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Reddito di cittadinanza / Tagli Reddito di cittadinanza disabili: emendamento archiviato

Tagli Reddito di cittadinanza disabili: emendamento archiviato

Scopri le ultime notizie sull'emendamento che doveva fermare i tagli del reddito di cittadinanza per le persone disabili.

di The Wam

Marzo 2022

Reddito di cittadinanza ridotto alle persone disabili, emendamento archiviato. A comunicarlo è stata l’ex ministro, Nunzia Catalfo. I tagli sull’Rdc, se non ci saranno novità dell’ultima ora, riprenderanno anche a marzo 2022. (scopri le ultime notizie sui diritti e le agevolazioni per le persone con disabilità. Leggi su Telegram e WhatsApp tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegrame nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Reddito di cittadinanza disabili ultima ora: emendamento archiviato

L’ex ministra del Lavoro e delle Politiche sociali con il governo Conte, Nunzia Catalfo, ha spiegato che l’emendamento al Decreto Sostegni ter (D.L. n. 4 del 27 gennaio 2022), presentato per cancellare il taglio all’importo del reddito di cittadinanza per le persone con disabilità, non è stato approvato.

Reddito di cittadinanza disabili ultima ora post Catalfo

Parliamo della riduzione del reddito di cittadinanza che aveva colpito gli invalidi civili al 100%, beneficiari di una storica sentenza della Corte Costituzionale (n.152/2020). 

L’incremento al milione è una agevolazione economica destinata agli invalidi civili che sono titolari di pensione e di pensione di inabilità.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Questo beneficio, introdotto dalla Legge 448/2001, consente ai titolari di invalidità civile con più di 18 anni di età di aumentare l’importo dell’indennità mensile, portandolo a 516,46 euro (circa un milione delle vecchie lire).

L’INPS, nella Circolare n. 107 del 23 settembre 2020, ha spiegato che sono titolari dell’incremento i maggiorenni:

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Il riconoscimento dell’agevolazione richiede che vengano rispettati questi requisiti:

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Guarda il video su YouTube e scrivi “Reddito di cittadinanza 2022” nei commenti per ricevere lo speciale sul rinnovo Rdc, i tagli e le prossime date di pagamento

Reddito di cittadinanza disabili: perché l’Rdc viene tagliato?

L’INPS, a gennaio 2022, ha ridotto il reddito di cittadinanza, applicando alla lettera quanto disposto dal Decreto che regola l’erogazione dell’Rdc. Nello specifico, la maggiorazione dell’invalidità al 100% viene conteggiata fra i redditi che influiscono sull’importo dell’Rdc.

In cosa si traduce tutto questo? Proprio i tagli del reddito di cittadinanza. Così si crea una vergognosa incongruenza: lo Stato, che aveva riconosciuto un diritto sacrosanto alle persone con invalidità, finisce per colpire quelle stesse persone.

Per invertire questa situazione, è necessario intervenire proprio sull’articolo 2, comma 6, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26.

Solo andando a occuparsi del Decreto che regola l’erogazione del reddito di cittadinanza, infatti, è possibile correggere questa stortura. Al momento, purtroppo, sulla questione sembra calato un inspiegabile silenzio.

Guarda il video su YouTube e scrivi “Calendario” nei commenti per ricevere tutte le date di pagamento

Reddito di cittadinanza disabili: gli altri tagli del 2022

L’Inps, nel messaggio n°548/2022, ha specificato come, oltre alla maggiorazione dell’invalidità al 100%, ai fini della verifica del reddito familiare per l’erogazione di reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, vengono considerati anche:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1