Reddito di cittadinanza: il governo Draghi lo cancellerà?

Reddito di cittadinanza a rischio con l'arrivo di un eventuale governo guidato da Mario Draghi? L'esecutivo tecnico può cancellare l'Rdc rifinanziato da poco?

4' di lettura

Il reddito di cittadinanza può essere cancellato dal nuovo governo che dovrebbe essere guidato da Mario Draghi? La crisi dell’esecutivo, con a capo il presidente del consiglio Giuseppe Conte, può ripercuotersi sull’equilibrio di oltre otto milioni di persone che hanno visto accogliere la domanda Rdc? (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, bonus e concorsi aggiornati)

Indice:


Reddito di cittadinanza e governo Draghi

Ieri la ricerca “reddito di cittadinanza Draghi” è balzata in testa ai trend di Google, diventando una delle notizie più cercate in Italia. Perché? Beh, è facile intuirlo. In primo luogo la preoccupazione maturata nelle ultime ore.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, preso atto che il precedente governo Conte è arrivato al capolinea poiché sprovvisto di maggioranza, ha annunciato l’arrivo di un governo tecnico guidato, probabilmente, da Mario Draghi. L’ex presidente della Banca Centrale Europea (BCE), con un curriculum imponente alle spalle, è il profilo scelto per gestire la crisi. Dovrà accettare l’incarico e ottenere la maggioranza dei voti in Parlamento. Molti temono un governo Monti bis, la stagione ribattezzata “lacrime e sangue” per l’Italia. Potrebbe, però, non essere così. (Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni)

Reddito di cittadinanza davvero a rischio?

Partiamo dal contesto: totalmente diverso. Monti, fra il 2011 e il 2013, si trovò ad affrontare la crisi di fiducia dei mercati internazionali nei confronti dell’Italia e della sua capacità di far fronte all’elevato stock di debito pubblico (una determinata quantità di debito). I tassi di interesse erano alle stelle per finanziare quel debito, il così detto spread. (Leggi i bonus alternativi all’Rdc)

Ora lo scenario è diverso. C’è una Italia che deve rialzarsi, dopo il picco della pandemia da Coronavirus, ma la situazione è comune a tutta Europa (al mondo intero, in realtà). E Draghi è una figura di spicco nel panorama europeo, nonché un europeista convinto, profilo ideale per gestire i fondi che deriveranno dal Recovery Fund.

L’Italia, inoltre, è una nazione profondamente ferita, dove le fasce più vulnerabili sono state le più esposte. Crescono i così detti nuovi poveri e cancellare il reddito di cittadinanza sarebbe una decisione sconsiderata. Nessuno vorrebbe assumersela. (Scopri il calendario con tutti i pagamenti di febbraio 2021)

L’abrogazione del reddito di cittadinanza dovrebbe essere votata in Parlamento e, al momento, troverebbe l’opposizione di una folta rappresentanza dei Cinque Stelle. Anche il Pd potrebbe decidere di alzare gli scudi. Soprattutto con le elezioni all’orizzonte (tra qualche mese si voterà in “città importanti”) e la prospettiva, per ora concreta, di schierarsi con i grillini per arginare i partiti di destra. (Guarda tutte le videoguide sui bonus ) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Scadenza Reddito di cittadinanza per i Navigator

C’è, inoltre, l’aspetto economico. L’Rdc è stato da poco rifinanziato, con la nuova Legge di bilancio, fino al 2029. Draghi, insomma, non può abbattersi come un meteorite sul sussidio. Lo scenario di un referendum, coi cittadini chiamati a votare sul reddito di cittadinanza, appare altrettanto inverosimile. (Scopri le ultime notizie sulla proroga del reddito di emergenza)

Durante il periodo di Draghi, ma non è neppure scontato, la misura potrebbe invece subire una revisione. Sui requisiti di accesso, sui controlli annunciati che saranno più stringenti e soprattutto sulle politiche attive. Le iniziative che dovrebbero poi permettere, a chi riceve l’Rdc, di trovare un lavoro. Il primo step decisivo è a fine aprile, quando si conoscerà il futuro dei navigator con il contratto in scadenza. Rinnovo o si punterà su altro? Questo è tutto da vedere. La certezza, però, ci sentiamo di dire, è che il reddito di cittadinanza resterà al suo posto.

Mario Draghi può cancellare il reddito di cittadinanza? (Foto di Alexandros Michailidis per Shutterstock)
Mario Draghi può cancellare il reddito di cittadinanza? (Foto di Alexandros Michailidis per Shutterstock)

L’articolo in breve

  • Rdc non a rischio col “governo Draghi”

  • Possibile revisione del sussidio

  • Futuro dei navigator da definire ad aprile: vengono sostituiti o saranno riconfermati?

Fonti consultate

In questo paragrafo forniamo l’elenco delle fonti consultate prima di scrivere questo articolo

Fonti consultate e link nell’articolo: Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 (per l’Rdc), Sito Inps, Decreto Ristori (Decreto legge 28 ottobre 2020, n.137) archivio articoli di TheWam.net, Canale Youtube di TheWam.net, sito redditodicittadinanza.gov.it

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie