Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno: regole

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno. Scopri quali sono le regole da rispettare per richiedere il sussidio e rinunciare eventualmente al lavoro.

3' di lettura

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno. Scopriamo cos’è e quali sono le regole che devi rispettare (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo anche come fare quando percepisci l’Rdc, ma per il ruolo di curatore non puoi lavorare in quanto già impegnato a tempo pieno.

Se sei interessato agli argomenti e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno

Amministratore di sostegno e reddito di cittadinanza sono due concetti a volte legati tra loro. Iniziamo subito con il vedere cos’è e che ruolo ha il curatore.

L’amministratore di sostegno è una figura introdotta in Italia con la legge numero sei del 2004.

Nominato dal giudice tutelare, il suo ruolo è garantire “protezione giuridica” a coloro che si trovano in una situazione di difficoltà (persone prive in parte o del tutto di autonomia fisica e/o psichica).

L’obiettivo è non limitarne in modo eccessivo la capacità di agire ma aiutarlo a provvedere ai propri interessi.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno: sono compatibili?

Dopo aver approfondito la figura del curatore, scopriamo se è possibile ricevere il reddito di cittadinanza con amministratore di sostegno.

Ricoprire il ruolo di responsabile di sostegno di qualcuno non prevede alcun compenso. Si tratta di attività che vanno svolte del tutto gratuitamente.

Tuttavia, se a causa di questo impegno non riesci a dedicarti a pieno al mondo del lavoro o non riesci a trovarlo, puoi fare richiesta del reddito di cittadinanza senza problemi.

L’importante è rispettare i requisiti anagrafici, reddituali e patrimoniali previsti. Per il resto non ci sono limitazioni.

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno: puoi richiedere l'incentivo?
Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno: puoi richiedere l’incentivo?

Reddito di cittadinanza e amministratore di sostegno: esonero dal lavoro?

Se allo stesso tempo percepisci il reddito di cittadinanza, sei amministratore di sostegno e ti viene offerta una posizione lavorativa, puoi rifiutarla?

Rispondere a questa domanda non è semplice. Si tratta di casi particolari per i quali l’Inps e l’amministrazione pubblica non hanno mai dato una risposta ufficiale consultabile a tutti nella sezione delle “F.A.Q.” (domande più frequenti).

Tuttavia potresti essere esonerato dal dover accettare un’offerta di lavoro nonostante percepisci l’Rdc.

Per saperne di più conviene contattare il Call Center Inps e chiedere informazioni direttamente alla pubblica amministrazione.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie