Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie » Reddito di cittadinanza / Reddito di cittadinanza luglio 2023: date pagamento

Reddito di cittadinanza luglio 2023: date pagamento

Scopri le date di pagamento del Reddito di cittadinanza di luglio 2023, gli esclusi e le novità del Rdc per 2023 e 2024.

di The Wam

Luglio 2023

Vediamo quali sono le date di pagamento del Reddito di cittadinanza di luglio 2023, gli esclusi dalla ricarica e le novità sul Rdc con l’introduzione dell’Assegno di inclusione dal 2024 e del Supporto per la formazione e il lavoro da settembre 2023. (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Reddito di cittadinanza luglio 2023 pagamento: le date

Il Reddito di cittadinanza di luglio 2023 sarà accreditato dal 14 luglio 2023 per coloro che lo ricevono per la prima volta o che hanno terminato le diciotto rate a maggio 2023 e ne hanno richiesto il rinnovo. Tutti gli altri beneficiari riceveranno il pagamento a partire dal 27 luglio 2023.

La ricarica di metà mese partirà dal 14 e non dal 15 luglio 2023 perché il 15 luglio 2023 è un sabato e gli uffici postali sono aperti solo di mattina.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Reddito di cittadinanza luglio 2023: esclusi dal pagamento

Chi è escluso dal Reddito di cittadinanza di luglio 2023? Ecco un elenco che aiuta a capire se rientri tra i beneficiari o meno. Non riceveranno il Reddito di cittadinanza di luglio 2023 coloro che:

  1. Hanno terminato la diciottesima rata del sussidio a maggio 2023;
  2. Hanno subito una revoca o una sospensione del Rdc per varie ragioni, tra cui:
    • Non aver effettuato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID),
    • Non aver sottoscritto il Patto per il lavoro o quello per l’inclusione sociale,
    • Non aver partecipato alle iniziative di formazione e reinserimento lavorativo,
    • Non aver aderito ai progetti utili alla collettività,
    • Non aver comunicato la variazione occupazionale,
    • Aver dichiarato informazioni false,
    • Non aver aggiornato l’ISEE in caso di variazione del nucleo familiare,
    • Essere stato trovato a svolgere un’attività lavorativa non dichiarata,
    • Non aver accettato la prima offerta di lavoro congrua.

Reddito di cittadinanza quando lo tolgono

Il Reddito di cittadinanza sarà tolto dal 2024. Le famiglie definiti occupabili riceveranno l’Rdc per un massimo di 7 mesi nel 2023. Si definiscono occupabili le famiglie prive di:

Le famiglie non occupabili riceveranno l’Rdc fino a dicembre 2023 o fino a novembre 2023 se le diciotto rate del sussidio terminano a novembre 2023.

Reddito di cittadinanza 2023 over 60

Le persone con più di 60 anni riceveranno il Reddito di cittadinanza fino a dicembre 2023 o, fino a novembre 2023, se terminano le diciotto rate di Rdc a novembre 2023.

Novità sul Reddito di cittadinanza

Il Decreto Lavoro ha confermato l’abrogazione del Reddito di cittadinanza dal 2024 e la sostituzione con il Supporto per la formazione il lavoro per gli occupabili e con l’Assegno di inclusione per i non occupabili.

Assegno di inclusione 2024 requisiti

Di seguito sono elencati i requisiti per richiedere l’Assegno di inclusione dal 2024:

Supporto per la formazione e il lavoro domanda e requisiti

Il Supporto per la formazione e il lavoro è un contributo mensile che sostituirà il Reddito di cittadinanza.

Questa misura è destinata a chi firmerà il Patto di servizio personalizzato impegnandosi a seguire un percorso formativo per il reinserimento nel mondo del lavoro.

Durante il corso delle attività formative, saranno erogati 350 euro al mese come “indennità”.

Il Supporto per la formazione e il lavoro viene erogato solo per la durata del percorso formativo e comunque per un massimo di 12 mesi, senza possibilità di rinnovo.

Ecco i requisiti economici richiesti per ottenere il sussidio:

Ultime-notizie-sul-supporto-per-la-formazione-e-il-lavoro-decreto
L’articolo 12 del Decreto Lavoro. Relativo al Supporto per la formazione e il lavoro.

FAQ: domande frequenti sul Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza requisiti per i single: cosa cambia?

I single sono considerati famiglie composte da una sola persona e devono rispettare gli stessi requisiti applicati agli altri nuclei familiari per ricevere l’Rdc. Leggi come funziona l’Rdc per i single.

Reddito di cittadinanza requisiti ISEE: quale soglia non superare?

Il tetto ISEE delle famiglie beneficiarie di Rdc è di 9360 euro all’anno.

Reddito di cittadinanza spese ammesse 2023: quali sono?

Con i soldi del Reddito di cittadinanza si possono comprare beni di prima necessità, pagare bollette e servizi che non rientrano fra le spese vietate con l’Rdc: per esempio alcolici, tabacco, gioco d’azzardo, articoli di pellicceria e gioielleria, armi, materiale pornografico, servizi assicurativi e di trasferimento di denaro, noleggio, acquisto o leasing di navi e imbarcazioni da di porto nonché servizi portuali.

Reddito di cittadinanza 2023 studenti: quali novità?

Gli studenti hanno diritto a ricevere lil Rdc per un massimo di 7 mensilità nel 2023, se rientrano fra gli occupabili.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp