Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Rdc novembre non pagato: ecco la data

Rdc novembre non pagato: ecco la data

Dopo settimane di attesa per il Reddito di cittadinanza di novembre non pagato, finalmente arriva una data.

di Chiara Del Monaco

Dicembre 2022

L’attesa per il Reddito di cittadinanza di novembre non pagato sembra finita: qualcuno vede la data di accredito nella propria area personale. Vediamo i dettagli (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei giorni scorsi abbiamo discusso a lungo del Reddito di cittadinanza di novembre non pagato, condividendo la frustrazione e l’apprensione dei cittadini che non sapevano come affrontare le spese necessarie per andare avanti.

Per fortuna, questa settimana sembra portare buone notizie, in quanto alcuni utenti ci hanno segnalato di aver visto una data di pagamento del Reddito di cittadinanza. Nei prossimi paragrafi approfondiamo l’argomento.

Intanto, ricordiamo che le date di accredito cambiano da persona a persona e vanno controllate periodicamente sul fascicolo previdenziale del cittadino, area riservata del sito INPS, accessibile tramite le credenziali digitali SPID, CIE o CNS.

Indice

Reddito di cittadinanza di novembre non pagato: finalmente una data

Sono state settimane piuttosto dure quelle tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre 2022. Molte famiglie, infatti, si sono ritrovate con il Reddito di cittadinanza di novembre non pagato e hanno replicato l’esperienza che già si era verificata a ottobre per circa 70mila famiglie.

Probabilmente, alla base di questo grave ritardo c’è un rafforzamento dei controlli su alcuni nuclei familiari sospetti da parte dell’INPS. A tal proposito, lo scorso venerdì 9 dicembre 2022 l’Istituto ha pubblicato un comunicato stampa sull’evoluzione del sistema dei controlli dall’introduzione della misura anti-povertà fino a oggi. Tuttavia, non si è fatta esplicita menzione al Reddito di cittadinanza di novembre non pagato.

In ogni caso, il nostro approfondimento di oggi riguarda una buona notizia: come ci è stato comunicato sulla chat di Telegram dedicata al Rdc, alcune famiglie hanno iniziato a vedere le lavorazioni del Rdc, mentre altre vedono addirittura una data!

accredito Reddito di cittadinanza di novembre non pagato
accredito Reddito di cittadinanza di novembre non pagato

Come si può notare da questo screen condiviso da un utente sul gruppo Facebook “ASSEGNO UNIVERSALE 👪RDC 💶 BONUS INPS”, alcune persone vedono la data di accredito di martedì 13 dicembre 2022, ossia domani. Coloro che ieri hanno visto le lavorazioni, invece, dovranno aspettare solo un paio di giorni prima di vedere anche loro il giorno di pagamento.

Quindi, in base a questa bella notizia, possiamo aspettarci nuovi pagamenti del Reddito di cittadinanza in ritardo per coloro che non lo hanno ricevuto a novembre.

Visto che le date cambiano da persona a persona, nel prossimo paragrafo ricordiamo brevemente come si controllano le disposizioni di pagamento.

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Nel video di seguito parliamo del possibile pagamento anticipato del Reddito di cittadinanza di dicembre.

Reddito di cittadinanza di novembre non pagato: come controllare la data

Come dicevamo, alcuni nuclei familiari hanno iniziato a vedere le lavorazioni del Reddito di cittadinanza di novembre non pagato, mentre altri hanno proprio la disposizione di accredito prevista per domani, martedì 13 dicembre 2022.

Poiché la situazione si sta sbloccando, è consigliato per tutte le persone in attesa controllare la propria area riservata del sito dell’INPS o monitorare il saldo tramite i canali di comunicazione appositi, così da verificare se e quando arriveranno gli importi spettanti.

Per verificare le date di accredito e gli importi del sussidio per famiglie, si possono utilizzare diversi metodi, tra cui:

La modalità più pratica e veloce tra queste è senza dubbio quella che prevede l’accesso al sito dell’INPS. Perciò ora vi spieghiamo brevemente come funziona.

Dunque, dopo aver effettuato l’accesso all’area personale MyInps, bisogna scrivere “Reddito di cittadinanza” nella barra di ricerca in alto alla pagina. Da qui, tra le voci che risultano dalla ricerca bisogna selezionare Servizio e Reddito di cittadinanza/Pensione di cittadinanza per accedere alla pagina dedicata.

A questo punto, nel menu a sinistra troverai le varie funzionalità offerte dal sito: dovrai quindi cliccare su Gestione domanda e poi su Lista domande ed esiti. Ti apparirà così una tabella con tutti i dettagli delle domande presentate, come la data di presentazione, lo stato della domanda, il codice fiscale del richiedente e il suo nome e cognome, la data di acquisizione e infine alcune azioni che puoi intraprendere da qui.

Tra queste, puoi selezionare Esito per accedere alla tabella con i dettagli sul pagamento del Reddito di cittadinanza, ordinati secondo mensilità. Se l’accredito è stato effettuato potrai visualizzare l’importo dell’ultima mensilità.

Scopri come controllare il saldo del reddito di cittadinanza, come usare l’App Postepay per controllare gli importi dell’Rdc e come funzionano il numero verde e i servizi legati alla carta del reddito di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza di novembre non pagato: ecco la prima data

Reddito di cittadinanza di novembre non pagato: quando arriva quello di dicembre?

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto che la situazione del Reddito di cittadinanza di novembre non pagato potrebbe eessersi sbloccata, in quanto alcuni cittadini hanno visto le lavorazione e una data di accredito del sussidio riferito a novembre.

Tuttavia, poiché stiamo quasi a metà dicembre, a breve dovremmo avere notizie anche di altri pagamenti del Rdc relativi al mese in corso.

In particolare, dal 15 dicembre 2022 è prevista la ricarica di metà mese del Reddito di cittadinanza per coloro che hanno fatto richiesta per la prima volta o che attendono la prima ricarica dopo il rinnovo.

Inoltre, per quanto riguarda la ricarica ordinaria, che solitamente avviene dal 27 del mese, in vista delle festività natalizie dovrebbe essere anticipata. In linea con gli anni scorsi, è possibile che il Reddito di cittadinanza venga pagato tra il 20 e il 23 dicembre 2022.

In ogni caso, sia per il pagamento di metà mese sia per quello di fine mese, la data ufficiale si avrà solo con l’inizio delle lavorazioni che avvengono entro 48 ore dal giorni di pagamento. Per questo motivo è fondamentale monitorare i pagamenti con le modalità descritte nel paragrafo precedente.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp